Quasi una recensione

Alla mostra del libro in paese ho esposto otto dei miei dodici titoli. Con il ricavato di una vendita, ho acquistato FRATELLI, di Santo Versace, appena uscito per Rizzoli che sto leggendo. Da sempre provo interesse per la figura di Gianni Versace, continuato e cresciuto dopo la sua violenza morte il 15 luglio 1997 a Miami. Il fatto che fosse gay e l’avesse detto in tempi non sospetti me lo aveva reso apprezzabile già da vivo. La sua dote di abilissimo stilista era complementare al suo coraggio e alla simpatia che ispirava il suo volto sorridente. Del resto non sono esperta di moda e nemmeno l’ho seguita, tuttavia apprezzavo e tutt’ora apprezzo il colore, la creatività, l’anticonformismo degli abiti a firma Versace. Comunque il libro è un omaggio alla famiglia dello stilista, scritto col cuore dal fratello più grande, Santo che gli voleva un gran bene, lo sostenne e lo seguì fino alla morte, senza dimenticare Donatella, la sorella più piccola che la madre Franca gli raccomanda prima di andarsene. La mitica Franca Olandese in Versace, mamma e sarta, ispiratrice e istigatrice, decisionista e affettuosa, come si legge a pag. 72. Molte foto corredano il libro che vedo riproposte – per una strana coincidenza – durante la trasmissione Unomattina, con intervista all’autore. Anche questo dettaglio mi persuade che ho scelto di leggere il testo giusto per me, per omaggiare un personaggio geniale che si era fatto da sé, dopo avere abbandonato la scuola. Ma grandi anche i suoi familiari, uno per tutti tutti per uno. Santo ha il nome che si merita, perché come lui dice a pag. 59 Se si fosse trattato di aiutare Gianni a lanciare una catena di gelaterie al Polo Nord, ci sarei andato lo stesso. Ad Armani, noto rivale, quando gli fu chiesto cosa invidiasse a Versace pare abbia risposto Il fratello Santo. Un fratello così non si può che invidiare, un affiatamento straordinario e una confluenza di energie che lascia stupefatti e ammirati. Anche Santo è un personaggio da romanzo. Qualcuno se ne dovrà occupare.

8 pensieri riguardo “Quasi una recensione”

  1. Indubbiamente dei personaggi straordinari; persone che hanno manifestato al mondo le loro capacità e il loro impegno:
    Però !!!
    Due giorni fa ho partecipato al funerale della zia gemella di mia madre e nessuno aveva mai esaltato la sua splendida vita passata in questo mondo fatta di capacità fervida, onestà e sacrificio…
    Certo non era famosa ma mi piacerebbe tanto che queste speciali persone siano ricordate nello stesso modo di quelli famosi.
    Sarebbe bello leggere questo /a ” Nome Cognome” è stato capace di soffrire la fame per dar da mangiare ai propri figli
    Avrebbe lo stesso valore !!!

    Piace a 1 persona

    1. Sono d’accordo, bisogna dare voce a chi non ce l’ha! Comunque tanto di cappello a chi sa osare e dal nulla costruisce una fortuna…senza dimenticare le radici, che nel caso Versace, le ha offerte la madre sarta. Ciao, buon pomeriggio! 👍

      "Mi piace"

  2. I Versace li ho sempre ammirati,come famiglia e come creatori di moda.E poi mi piacciono i capi della maison,ammiro il bello ,i bei vestiti .Se solo avessi una taglia medium ,cambierei i vestiti più spesso.Mi piace a volte seguire quelle trasmissioni dove vendono capi belli o brutti che siano.La moda è arte e quindi io sono per l’ arte a tutto tondo!!!

    Piace a 1 persona

    1. La moda è arte mi piace tantissimo! Non è un caso che noi due ci intendiamo alla grande. Lascia perdere la taglia, noi “sfiliamo” ogni mattina coi nostri pregi e difetti…e se qualcuno si accorge dei nostri pregi… tanto meglio! Saluti al coniuge influenzato, ma corazzato per rimettersi presto in piedi. Se ti serve qualcosa, sono qua! Ciao! 🧡🍀👋

      Piace a 1 persona

  3. Ogni mattina ho le mie affezionate pagine di televideo che mi aspettano, circa una settimana fa il libro del giorno segnalato era quello di cui parli nel post.
    Non sorridete…io non ho iPhone, iVattelapesca, iVaiaquelpaese, ma riesco ugualmente a cercare le notizie/informazioni che mi interessano.

    Piace a 1 persona

    1. Sai aggiornarti saggiamente lo stesso! Il libro è scritto bene, con parecchie foto. Mi piace soprattutto la dedizione incondizionata di Santo, primogenito per il fratello ‘ribelle’ Gianni: una famiglia invidiabile! Grazie, ciao cara! 🧡

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: