Proverbi e saggezza

Ero molto affezionata a mia nonna materna. Si chiamava Adelaide e le piaceva leggere. Credo che mi venga da lei l’attitudine a scrivere e ne sono orgogliosa. L’ho persa che avevo 13 anni e le ho dedicato un racconto nella mia raccolta Note di vita, oltre ad altre pagine. Profilo alla greca, magra, era riservata e parlava poco. Aveva perso due figlie di tifo, molto giovani, di cui abbiamo ereditato il nome io e mia sorella: Ada e Lina. Mia madre la ricordava commuoversi quando leggeva i romanzi. Di lei ho adottato la pettinatura – scriminatura e chignon – e probabilmente un certo modo di approcciare la vita. Quando andavamo a trovarla a Pravisdomini (allora in provincia di Udine, poi Pordenone), recitava filastrocche e proverbi, uno dei quali era: “Se la rabbia fosse febbre, tutti l’avrebbe”. Mi pareva esagerata l’associazione rabbia-febbre, ma di sicuro è una “malattia” cronica, insinuatasi nei social, dove certe persone si intrufolano per offendere, dietro la maschera dell’anonimato. L’altro ieri ho postato un pezzo sulla modella Gloria Fregonese, a mio dire molto bella ma soprattutto di carattere, perché ha saputo reinventarsi nella moda, dopo il licenziamento da impiegata. Ho dato un’occhiata alla sua pagina Instagram – che ho anch’io perché introduce il mio blog verbameaada.com – e scopro con disappunto, ma sarebbe più appropriato dire disgusto che è stata bersagliata di critiche pesanti. Mi sfugge la vera ragione. È un peccato essere bella e usare ciò che madre natura ha donato? Ha infastidito qualche foto intrigante? Oppure dà fastidio che la ragazza abbia preso un ascensore professionale? Infine, vuoi vedere che aveva ragione mia nonna Adelaide, l’invidia si rigenera e serpeggia ovunque? Comunque io della ragazza apprezzo soprattutto lo spirito. E anche la voglia di conoscere chi e perché la offende.

6 pensieri riguardo “Proverbi e saggezza”

  1. Quello che hai “scoperto”di Instagram conferma ciò che mi ha detto una mia amica che lo frequenta.Molti scrivono senza metterci la testa,incuranti del principio causa-effetto,usano un linguaggio offensivo ecc. Se qualcuno replica con sano buonsenso iniziano le invettive e altro.Da rovinarsi l’umore. No,meglio starsene alla larga se si può.
    Non rispondo al tuo blog quando è tutto chiaro.Ciao,anche a Lucia

    Piace a 2 people

  2. Anch’ io penso ci siano persone ,che insultano e denigrano le persone suo social ,solo per offendere ,senza arte ne parte ,solo per il gusto e poi perché non sanno come passare il tempo……Un caro saluto ad Adriana .😥😥

    Piace a 1 persona

    1. I social, tentazione e delizia! Noi viviamo anche senza, ma non possiamo ignorarli e, nel caso servircene. Passare il tempo, denigrando qualcuno sui social per noia – con tutto quello che si potrebbe fare – mi sa tanto di patologico. Saluti e Salute, cara Lucia! 💞

      "Mi piace"

  3. Scusa se cambio discorso, ma non riesco a scrivere nel blog se non lo ricevo da te !!!

    Ho finito di leggere la storia di Mussolini, scritta veramente in modo eccezionale tanto che mi sembrava di viverla da Antonio Scurati con titolo “ Il Figlio Del Secolo”
    Il 28 ottobre del 1922 c’è il ricordo della marcia su Roma dei fascisti, minacciando la presa del potere con la violenza,dove il re Vittorio Emanuele III chiese a Mussolini di formare un nuovo governo. Tenendo presente che Mussolini quel giorno era a Milano.
    Quante cose utili ho capito di una parte importante della nostra Italia, cosa che la scuola dovrebbe farlo.
    Ci furono in quei giorni violenze diffuse delle milizie che sono arrivate a Roma. Direi Mussolini il capo banda, capace di mettere gli altri a prendere le iniziative su suo ordine.
    Si va a votare per il nostro parlamento nello stesso periodo di cent’anni fa !!!
    Sento una retorica su questa cosa ma sono sicuro che non è il fascismo, abbiamo ben altri problemi. Però credo che un problemino di memoria storica ci sia, oggi in Italia si pensa che Mussolini le ha beccate giuste quasi tutte fino all’iniziare la guerra unito ai Tedeschi, ma da quello che ho letto non è nata così !!!
    Fu un colpo di stato da tre anni di violenze che sanguinarono il paese, centinaia di morti uccisi a bastonate dai fascisti che non c’è l’avevano solo con i Comunisti e i Socialisti ma anche con i Cattolici anche con i Liberali con tutti quelli che volevano fermarli per il potere.
    Pensavo che Mussolini fino ad allearsi con Itler non le aveva proprio sbagliate e poi è stato uno statista, invece il fascismo nasce su un presupposto di violenza per puntare a una guerra che ripristini il valore, l’onore dell’Italia.
    Mi chiedo perchè c’è questo dubbio riguardo al fascismo ?
    Prende il potere con la violenza, lo mantiene con la forza, 31 condanne a morte eseguite, cinquemila persone sbattute in galera, migliaia di persone mandate al confino: non era una vacanza era una morte civile. Mussolini prima del 1938 a condannato a morte i principali capi dell’opposizione: Matteotti, Godetti, Gramsci, Amendola, Don Giovanni Minzoni e molti altri. Alcide de Gasperi messo in galera futuro della democrazia Italiana.
    Da quello che ho capito la guerra non è una pazzia del duce, lui è andato in guerra e ha combattuto da soldato sino a comandante per le sue capacità contro gli Austro Ungarici: Lui nasce con una guerra e muore con una guerra !
    Il fascismo è l’idea di una razza che s’impone su un’altra: Il problema è che il duce ha parlato di guerra per vent’anni e poi a mandato i nostri soldati senza neanche le scarpe adatte sulle Alpi, in Grecia,In Russia e anche questo fu un crimine contro il suo popolo !!!
    Il fatto è che è arrivato l’uomo forte e con sistemi spicci risolve i problemi e questo ha dato un certo consenso per operai e contadini sfruttati alla grande dai proprietari dai Conti e tutto il resto, ma non è vero che tutti gli Italiani erano fascisti, erano la metà ma non potevano manifestarlo per paura, c’era anche una rivoltellata se non eri con loro, o olio di ricino o il confino. Il fatto è che subirono la perdita della libertà, si viveva male sotto il fascismo, c’era il sabato fascista, la tassa sul celibato, una tassa sui matrimoni infecondi come se non avere un figlio fosse una colpa. Le donne non potevano lavorare fuori casa, c’èra una quota massima del 10%, da poter assumere; dovevano solo procreare fare figli, nonostante questo gli Italiani fecero meno figli.
    Riuscì a far chiudere in manicomio la sua donna “Ida dal Ser” (se mi ricordo bene)
    Credo venga visto come un mito Mussolini, almeno da quello che sento, perchè la nostra memoria di Veneti e Italiani coincide con l’indignazione, ci commuove, ci coinvolge quando coincide con la memoria delle nostre famiglie. Tanti Italiano hanno avuto un nonno fascista, credo che mio nonno lo fosse,
    Lui era cresciuto con il fascismo, per Lui il fascismo era l’Italia, certo una scelta sbagliata ma incapace di capirlo per la mancanza di conoscenza Lui non è andato a scuola.
    Dall’altra parte ci furono altrettante persone che commisero dei crimini, erano i Fascisti e i Comunisti allora come andava erano tutti fascisti, Antifascismo e l’Anticomunismo dovrebbe essere condannato ci furono moltissimi morti e violenze condiviso da tutti i partiti .
    Bene spero solo che non accada più una pazzia del genere, ma nonostante andiamo a scuola la Russia sta attaccando la Crimea e LA MORTE SI RIPETE

    "Mi piace"

    1. Non ho argomenti per dissociarmi da ciò che dici, anzi riconosco molto di vero: non tutti erano fascisti e le donne erano fortemente sacrificate. Confrontare ieri con oggi, non so se sia appropriato…certo qualcosa ritorna. Se l’argomento ti interessa, fai bene ad occupartene, ma non è pane per i miei denti. Il blog è un diario personale, concepito per scambiarsi opinioni sull’argomento che lancio io, che non è quello che tratti tu! Non mi disturba ma non mi stupisce che tu abbia difficoltà a parlare di altro. Se capita, ti leggo comunque. Ciao e buon pomeriggio! 👋

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: