Addio, Lilibet!

Sono veramente rattristata per la scomparsa della Regina Elisabetta II, anche se alla invidiabile età di 96 anni (1926 – 2022). Premetto che non ho simpatia per le corone e nemmeno per le gerarchie, ma nel caso di questo personaggio credo che avesse davvero una marcia in più. D’altronde il suo regno lungo settant’anni ne è una prova, il più longevo in epoca moderna. Se Età elisabettiana è stata definita quella dell’illustre sua omonima, convengo con chi dice che bisognerà trovare un aggettivo adeguato al regno di Elisabetta II, mancata in servizio – non avendo abdicato – e comparsa in pubblico, sebbene affaticata e col bastone appena due giorni prima del congedo, per la nomina del primo ministro inglese, Liz Truss, succeduta a Boris Johnson. Nelle immagini che scorrono in tivù la rivedo con i completi color pastello, sempre abbinati col cappello, di un’eleganza sobria, mai ostentata. Vestita di nero, isolata (per via del covid), con la testa abbassata al funerale del consorte Filippo, quasi centenario e con il foulard mentre si trattiene con gli amati cani. Grande appassionata di musica, ha saputo usare i media a vantaggio del Regno Unito, che ha servito per oltre 70 anni. Impressionante considerare che ha conosciuto 14 Presidenti degli Stati Uniti e 5 Papi, una carriera regale formidabile! È giusto che si riposi, anche se mi dispiace che se ne sia andata. Una nonna speciale, amata dai suoi sudditi ancor più dei nipoti veri, che qualche preoccupazione extra gliel’hanno data. Una lunga vita spesa bene che la farà rimpiangere a lungo. Riposa in pace, Lilibet! 🙏

9 pensieri riguardo “Addio, Lilibet!”

  1. Ieri sera la notizia mi ha rattristato ,ma poi ho pensato che tutto sommato era riuscita a festeggiare il 70 del suo regno e due giorni fa’ aveva nominato il nuovo ministro inglese .Buon viaggio Lilibet ora puoi raggiungere il tuo amato Filippo.🙏🙏💖💐

    Piace a 1 persona

    1. Sempre razionale, Lucia… e anche romantica! Buon pomeriggio col ritorno del sole (acqua da non credere stamattina…appena in tempo per mettere a dimora l’acero!), forse alle 18.30 passa Adry, dopo il ricevimento dei genitori. Grazie del contributo e buon pomeriggio! 🌻

      Piace a 1 persona

  2. Ora hai un acero? Ricordati di ricavarne lo sciroppo… io ne vado pazza, vado a prenderlo in una gastronomia a Pieve di Soligo. Lo uso per completare crêpes, gauffres o altro che ora non ricordo.

    Piace a 1 persona

    1. Buono a sapersi! Però è del tipo nano, a ombrello, circa un metro e mezzo. Piazzato in mezzo all’aiuola di metallo piena di bulbi ai lati…non fioriti a causa della siccità. Così mi godo almeno le foglie rosse. Quando lo fotografo, poi ti giro la foto, ciao!

      "Mi piace"

  3. Her Majesty the Queen ci ha lasciati.
    Sono stato un Suo suddito, Her Majesty.
    È stato nel tempo tra il liceo e l’università, quando non sapevo quale direzione dare alla mia vita. Non avevo esperienza. Un ottimo motivo per venire nel Regno Unito. Ho vissuto un tempo bellissimo, ricco di conoscenza, di novità, di riflessioni. Sentivamo spesso parlare di Lei, Her Majesty. Era molto popolare. Una sola piccola cosa mi dispiaceva. Quando andavo al cinema, prima della proiezione del film ci facevano ascoltare l’inno nazionale, God save the Queen. Quasi tutti si alzavano in piedi, tranne qualcuno qua e là, ragazzi in genere. Chissà che non si siano ravveduti in seguito.
    Molti anni dopo, ormai in Italia, ero alle prese con la pratica per ricevere la pensione, Her Majesty. Pensi che la mia documentazione era passata incredibilmente da Jersey a Newcastle! In Italia non erano stati da meno…da Treviso a Sassari! Il problema era che non si ritrovava il libretto in cui erano registrati i versamenti dei miei contributi. Ebbene, un giorno ricevo una lettera dal Regno Unito, in cui un signore del Dipartimento mi chiede “did you give it (il libretto) to Her Majesty?”. Ancora oggi sono dispiaciuto per non aver risposto “yes I did!”. Che occasione ho perduto! Chissà, forse Her Majesty mi avrebbe chiamato per vederci chiaro. E mi avrebbe certamente perdonato la mia bugia e avrebbe sorriso.

    Riposi in pace, anywhere you are, Her Majesty.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: