Cenni di stagione clemente

“Aria fresca settembrina, alla sera e alla mattina” recita un proverbio, quanto mai attuale. Finalmente la calura dei mesi scorsi è un ricordo, anche se gli effetti della siccità si pagano. Da un paio di giorni, quando mi alzo non spalanco più porte e finestre e mi limito ad arieggiare quanto basta. Del resto i 17 gradi di stamattina non invogliavano a trattenermi in giardino. Il cambio di temperatura e le recenti piogge hanno fatto bene ai fiori: il geraneo color corallo ha cacciato fuori un fiorellino ed è riapparsa qualche ipomea blu. Anche la clematis colore del cielo, data per spacciata è tornata a fiorire. I canarini non cantano ancora, ma stanno cambiando le penne e la muta annuncia la stagione clemente. Del resto, dal punto di vista metereologico siamo già in autunno, anche se per quello astronomico dobbiamo aspettare quest’anno il 23 settembre. Di primo pomeriggio, con 25 gradi ottimali torno ad occupare il mio posto sotto il glicine, che offre una bella copertura verde, mentre osservo il fogliame che tremola a un tocco di venticello: potrebbe sembrare primavera, ma è assai meglio che la stagione inclini verso l’autunno, considerata l’estate appena trascorsa. Non so cosa ci riservi il prossimo futuro: mi impongo di essere ottimista, sebbene i dubbi e le preoccupazioni siano legittimi. Magari i miei lettori possono dirmi la loro opinione, anche in privato e potremo sostenerci reciprocamente. Oramai il post è diventato un appuntamento irrinunciabile ed è il momento della giornata che preferisco. Insieme alla cura degli animali e a quella dei fiori. Buone cose a chi legge ed altrettanto a chi commenta. La porta per eventuali altri ingressi è sempre aperta!

8 pensieri riguardo “Cenni di stagione clemente”

  1. L’ estate sta finendo e un anno se ne va, era l’ inizio di una canzone di parecchi anni fa ,che ho l’ abitudine di canticchiare in questo periodo.Un po’ mi dispiace che la bella stagione volga al termine, ma tutto sommato non mi dispiace l’ autunno con i suoi meravigliosi colori ……e voi che ne dite? Ciao Ada ,buon pomeriggio a voi tutti.💖💖💖

    Piace a 1 persona

    1. Io confido nella clemenza dell’autunno, più vicino ai miei bisogni di persona … sul viale del tramonto, che immagino intrigante e per nulla demoralizzante. Contenta di esserci e di completare consapevolmente il mio percorso di vita. Buon pomeriggio, cara Lucia! 💟

      "Mi piace"

  2. Buongiorno, vi dico che a me piacciono l’estate e l’inverno, non molto le rimanenti stagioni. Ci ho pensato proprio mercoledì in quanto sono stata a Castelbrando, invitata dalla mia dottoressa di base, la quale ha offerto un aperitivo per salutarci: da ieri è pensionata.
    Il castello si trova su una rocca poco prima di arrivare a Cison di Valmarino, risale al decimo secolo ed è passato di signore in signore fino ad approdare ai Brandolini d’Adda, ora credo appartenga ad un facoltoso imprenditore.
    Da quella roccaforte ho ammirato tutto il verde circostante, verde che mi parla di estate ed ho pensato che a breve lascerà il posto a mille colori, che piacciono quasi a tutti, ma non a me.
    Dovresti recarti Ada, penso che il castello ti piacerebbe, magari ci sarai anche stata.
    Vi si trovano vari servizi: bar, pizzeria, ristorante, albergo, centro per riunioni/corsi, centro benessere.

    Piace a 1 persona

    1. Carina e gentilissima la tua dottoressa a organizzare il congedo in un posto da favola…che non ho visitato, ma me lo immagino. Ho abbastanza presente il castello di Susegana, se non mi sbaglio…prima dell’incidente subito nel 1016 giravo di più, anche se sono piuttosto riluttante a guidare, la miopia incide! Comunque andrò a cercare la roccaforte in internet…e ti immaginerò lì a festeggiare la fantasiosa dottoressa cui auguro un meritato e sereno pensionamento. Ciao Martina, buon pomeriggio! 🌝

      "Mi piace"

    2. Bellissimo Martina il castello di Cison ,io ci sono stata anni fa’…. e mi piacerebbe ritornare ,magari con la prossima mostra dell’ artigianato.Ciao e un caro saluto a te !!!😘😘😘

      Piace a 1 persona

  3. Si, è sorprendente questo cambio di temperatura, mi sembra di vivere in un altro mondo ! Questa mattina assolutamente bicicletta, senza capello in quanto il sole non brucia più, sempre pantaloni corti e maglietta. Mi sembrava d’aver scelto una località estranea alla mia quotidianità di qualche giorno fa ! L’entusiasmo è così sentito dalla mia mente che collegata al mio corpo mi ha suggerito di andare a vedere la possibilità di iscrivermi ad una palestra e approfittare del piacere della diversità termica per poter tener in forma il mio corpo. Purtroppo le due palestre vicine sono state chiuse, Hai Hai, effetto delle difficoltà economiche. Così ho cambiato direzione verso il centro di Treviso. Trovata ed iscritto !!! Comincio lunedì, potrò recuperare la mancanza di miglioramento del mio benessere fisico, posso aumentare la stabilità e la percezione dei gesti, addirittura legarmi le scarpe mi da delle difficoltà : non va bene, vedo di rimettermi un pò in sesto dopo questo enorme caldo che me l’ha proibito ! Credo sia la prima volta nella mia vita che sono contento che sia finita l’estate, l’ho sempre amata, ma questa volta mi ha fregato ! Ho sempre aspettato l’estate con gioia per rimettermi in forma e trovare più serenità di vita, invece quest’anno il calore intenso mi ha portato dei cambiamenti inaspettati mai vissuti che mi hanno messo alla prova. Normalmente quando arriva l’estate per me l’attività fisica diventa un passatempo un piacere complessivo ed invece quest’anno è diventata una sofferenza. Spossatezza e mancanza d’ energia, spero proprio che sia finita ! La cosa che mi rattrista è che il prossimo anno si ripresenta e forse in modo peggiore e non posso fare niente se non inquinare di meno, risparmiando sui consumi. Penso che tra qualche anno saremmo 8 miliardi di persone veramente mi preoccupa. La politica e la religione predicano di comprare figli, bisogna capire che la terra non ci può ospitare in gran quantità. Milioni di tonnellate di anidride carbonica produciamo in continuazione. E’ il gas serra, il risultato è che la Terra si sta riscaldando, anno dopo anno e ne soffriranno anche i tuoi gattini, ma non dirglielo, così ne soffrono mano ! Succede che ci sarà desertificazione, siccità e ondate di caldo e aumenteranno le difficoltà per la nostra salute compresi i bambini.

    Piace a 1 persona

    1. Quando e se succederà il peggio, noi non ci saremo più! Ci resta il compito di adattarci al cambiamento climatico e tutto il resto…facendo buon viso a cattiva sorte. Che nascano meno bambini mi pare sensato, non siamo conigli. Anch’io amavo l’estate ma sto rivalutando il freddo, perché quando è troppo è troppo! Bene la bicicletta e anche la palestra. Io riprendo cyclette e tapis roulant. Ieri anche la fisarmonica (ma lo dico sottovoce perché suono a livello elementare). Grazie del contributo e buona serata! 🌻

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: