Padri e figli (in Russia)

Uomo del mio tempo, di Salvatore Quasimodo (Nobel per la letteratura nel 1959), termina con l’accorato monito: “Dimenticate, o figli, le nuvole di sangue/salite dalla terra, dimenticate i padri:/le loro tombe affondano nella cenere,/gli uccelli neri, il vento, coprono il loro cuore”. La poesia mi è tornata in mente quando ho sentito la notizia dell’attentato a Mosca dove è morta Darya Dugina, 30 anni, figlia dell’ideologo di Putin, Oleksandr Dugin, destinatario della bomba. La figlia aveva partecipato col padre ad un evento culturale. Era alla guida del veicolo saltato in aria, dove sarebbe dovuto esserci lui, all’ultimo momento salito su un’altra macchina, scampando così alla morte. Russia e Ucraina si accusano reciprocamente di essere i responsabili dell’accaduto. Personalmente provo molta tristezza per la giovane vittima, pensando che sia stata tolta di mezzo, al posto del padre. Che non starà certo tranquillo e si sentirà responsabile della sua violenta morte. Con tanti figli che contrastano i genitori, Darya è un esempio in controtendenza, almeno da noi nel mondo occidentale. Autrice di un libro in uscita in autunno, dal titolo “Libro Z”, era laureata in filosofia. Chiamata comunemente con il vezzeggiativo “Dasha”, diceva di avere Antonio Gramsci come riferimento culturale. Era di certo una persona impegnata che condivideva il pensiero paterno. Mi fa tenerezza pensare a un legame tanto profondo quanto inconsueto, tra generazioni solitamente in conflitto. E provo pietà per la giovane vittima che aveva una carriera in ascesa e tutta la vita davanti. Non vorrei essere nei panni del padre, che avrà molti demoni – anche privati – contro cui combattere.

4 pensieri riguardo “Padri e figli (in Russia)”

  1. Che dire: povera Dasha ,è morta al posto del padre .Un’ altra vittima del conflitto russo- ucraino.Ma quando finirà questa guerra? Una preghiera per lei.Amen🙏🙏🙏🙏

    Piace a 1 persona

  2. Veramente io ho un rapporto con i miei figli che è speciale, ci sentiamo della stessa famiglia, ci sentiamo padre e figli, ci sentiamo amici, per non dire fratelli. Siamo sempre stati insieme sino quando erano bambini. Vedo i miei nipoti con il loro padre un altrettanto rapporto di fiducia e uno scambio di sicurezza. Non solo la figlia Darya aveva un rapporto con il padre Oleksandr unico ma ti assicuro che il mondo questa capacità non l’ha mai persa. Credo che noi siamo quello che i nostri padri ci hanno insegnato e non da un discorso da loro fatto ma dai momenti vissuti in momenti strani, dove non stanno cercando d’insegnarci ma ci trasmettono il loro essere. Noi siamo formati da questi piccoli frammenti di saggezza, anche se con il tempo portiamo modifiche e da quello che vedo, migliori !!!
    Questa povera ragazza, dici, stava scrivendo un libro dal titolo “Libro Z” Veramente è una lettera che non mi piace, è scritta sui carri armati Russi, sui bombardieri Russi, sui mezzi militari Russi che hanno invaso l’Ucraina !!!
    Vuol dire ZAR …
    Di sicuro questa ragazza ha ereditato una mentalità dal padre non certo per la pace nel mondo e di sicuro non era indirizzata ad una vita di pace per i popoli !!!

    Piace a 1 persona

    1. Bello quello che dici riguardo il tuo rapporto padri-figli, non rassicurante quello riguardo la Z e la mentalità di Darya acquisita dal padre. Non invidio i comportamenti russi, ne capisco poco di “partigiani” dall’una e dall’altra parte. Non sento accenni di Pace…vivo questo tempo che mi è concesso, sperando che giunga finalmente una buona notizia. Non sono usa a pregare, tuttavia ci penso: chissà che anche le mie preci abbozzate arrivino a destinazione. Grazie per la tua presenza, che mi solleva! Buon pomeriggio! 🖐️

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: