2 agosto… bentornata pioggia!

Marcella mi inoltra il proverbio popolare “La prima pioggia d’agosto rinfresca il bosco”, di cui non si conosce l’autore che comunque interpreta benissimo il sollievo prodotto stanotte dal maltempo, trasformatosi in buon tempo. Alle otto di mattina la temperatura è di ventuno gradi (l’altro ieri di pomeriggio erano 38), piove silenziosamente, ho indossato una camicia con le maniche lunghe. Zero zanzare e i canarini pigolano; forse tra un po’ riprenderanno a cantare. Anche Grey, la mia gatta di sei anni si sta riprendendo da non so quale trauma e si gode la frescura sul davanzale di un balcone. I micetti di tre mesi hanno scoperto il bagnato stamattina e sono schizzati dentro casa, dove li controllo meglio. Ho già condiviso con alcuni contatti la soddisfazione per il cambio atmosferico: stamattina l’argomento forte è il ritorno della pioggia, tanto attesa e utile, come già ricordava San Francesco nel suo famoso Cantico di Frate Sole o delle Creature. Oggi due Agosto si celebra la festa degli uomini, me lo ricorda anche Gabriella del bar Mirò che mi serve il cappuccino con impressa la ricorrenza odierna. La festa è nata in un paesino in provincia di Udine all’inizio degli Anni Settanta, per celebrare la fertilità. Un’altra interpretazione la considera frutto dello sfottò verso i soldati francesi di Napoleone in visita a Venezia, costretti a indossare calzamaglie che lasciavano intravedere i testicoli. Cade in questa giornata, perché l’otto rovesciato ricorda appunto gli attributi maschili. Nata per uno scherzo, è riconosciuta oggi a livello internazionale. Beh, che dire: c’è un gran bisogno di attributi coi tempi che corrono, senza fare tante distinzioni anatomiche! Pertanto auguri agli uomini, se si riconoscono nella giornata e a tutte le persone che hanno le qualità rappresentate simbolicamente dai “gioielli”: forza, coraggio, lealtà, carattere…chi più ne ha, più ne metta!

7 pensieri riguardo “2 agosto… bentornata pioggia!”

  1. Tutti contenti oggi gli uomini ,che così possono festeggiare lontano dalle mogli…..Io propendo più x la versione dei soldati di Napoleone è più simpatica.Benedetta sia la pioggia ,almeno oggi possiamo respirare.Domani si vedrà ,ciao Ada .😊😊😊😊

    Piace a 1 persona

    1. Speriamo in altra pioggia, tanto necessaria e attesa! Quanto agli uomini, non faccio direttamente auguri a nessuno, che sia sposato oppure no. Ciò che conta è il carattere…che a qualcuno fa difetto! Cordialità a Gianni!

      Piace a 1 persona

  2. Certo che la preghiera che fece a dio Francesco esaltandolo per quello che lui definisce la creazione della terra dell’universo nel 1200 circa(almeno questi sono gli anni che mi ricordo sia vissuto) Laudato si’, mi’ Signore, per sora luna e le stelle, in celu l’ài formate clarite et pretiose et belle. Mamma mia . Lui chiama tutti fratello e sorella, ma adesso abbiamo una sorella acqua che non ci vuole più bene, sembra per colpa nostra, abbiamo un fratello sole che ha stravolto l’anno solare era diviso in stagioni che adesso non ci sono più: mi piacerebbe veramente sapere cosa scriverebbe. La stessa cosa che pensavo io da ragazzo come Francesco si è capovolta adesso che sono un nonno e questo dio che non vedo non sento non interviene a frenare questo essere vivente denominato omo sapiens sfrenato verso la corsa per dove ??? Questo Uomo Che ha preso atto di non essere al centro dell’universo, di avere dei progenitori animali ormai estinti, di essere quì per caso e di essere guidato nei suoi comportamenti da spinte inconsce, perchè se fossero consce non ci sarebbe questa religione che ci racconta la favola. Tanto che su quello che ha scoperto Darwin non viene considerato, se non da pochi, e sarebbe molto utile per salvare il salvabile invece che credere Nell’Afghanistan dove la vita è uno schiavismo e in questo momento non hanno nemmeno da bere non solo da mangiare, poi non parliamo Repubblica Democratica del Congo, Zimbabwe, Burundi, Liberia ed Eritrea io mi chiedo ancora ??? Ma dov’ è quello di cui parla Francesco ??? Sono un pò arrabbiato, ma sentire su radio 24 i discorsi dei nostri politici sul nostro futuro non riesco a starmene tranquillo, anzi pensavo di dire ai miei nipoti di entrare in politica sperando che un pò di miglioramento possa arrivare solo dai nostri giovani.

    Piace a 1 persona

    1. Qualcuno ha detto che le tre arti più difficili al mondo sono: educare, sanare e governare! Mai attratta dalla politica che già al liceo paragonavo a uno stagno ammorbante…prevalgono gli opportunismi ma ci sono anche persone bene intenzionate (poche), che spero aumentino, anche con il contributo femminile. Suppongo che San Francesco sarebbe molto arrabbiato, anzi incattivito e scriverebbe una piccante denuncia delle storture. Personalmente non incoraggerei giovani familiari a entrare in politica: chi si impegna davvero rinuncia a molto e, se è davvero bravo si fa parecchi nemici. La storia insegna ma gli studenti sono scarsi. Il tuo sdegno è comprensibile…ma ti invito…a staccare la spina delle notizie scoraggianti e magari vai a farti una corsa in bicicletta! Comunque anche comunicare serve: a chi scrive per liberarsi e a chi legge per condividere oppure dissociarsi. Pertanto grazie della tua testimonianza, buon pomeriggio! ☀️

      "Mi piace"

      1. Non sono assolutamente d’accordo, la politica è la nostra storia, siamo quello che la politica e le rivoluzioni ci hanno trasmesso. Fare quello che sostieni è come inviare laudato si mi signore a qualcuno che non sente e quando non c’è niente da mettere sul piatto ringraziare il cielo

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: