Compleanno imminente

Domani la Fiat 500 compirà 65 anni. Era infatti il 4 luglio 1957 quando la mitica (lo sarebbe diventata) utilitaria venne presentata, scavalcando la fortuna della 600. Al MAUTO (Museo Nazionale dell’Automobile di Torino) sarà inaugurata domani la mostra “65 anni di un mito – Fiat 500: icona del made in Italy”, visitabile fino al 4 settembre 2022. Presi la patente giusto…mezzo secolo fa (possibile?) e feci pratica con la bianca 500 di servizio di mio padre, rappresentante di liquori, con stampata sulle portiere la bottiglia di grappa Maschio Beniamino. Con la stessa automobile raggiunsi la sede universitaria varie volte; in un’occasione di viabilità modificata, presi anche una multa, di cui ho parlato in uno dei miei scritti. Mia madre guidava la sua 500, gialla, dove saliva il gatto Briciola quando voleva seguirmi nella mia residenza da single: praticamente veniva in villeggiatura, con reciproca soddisfazione. Pensavo che avrei acquistato la 500, ultima versione con i soldi della liquidazione, una volta pensionata. È andata diversamente, perché ho subìto un incidente che mi ha costretto ad anticipare l’acquisto di un mezzo, sempre Fiat ma usato. Pazienza, adesso ammiro 500 di colore rosso fiammante di Gianni, il marito di Lucia e la simpatia per la prestigiosa autovettura è rimasta inalterata. Interessante anche l’evoluzione del gusto avvenuta in cinquant’anni e la simpatia che il pubblico continua a decretarle. Pertanto, desumo che sia uno strumento che consente di macinare strada, ma anche di studiare i cambiamenti sociali ed economici avvenuti negli ultimi decenni. In casa ho parecchie foto dell’auto in questione, immortalata in vari contesti: basterà che vada a recuperarle…per farmi un viaggetto all’indietro nel tempo, fino alla fermata odierna.

4 pensieri riguardo “Compleanno imminente”

  1. Cara Ada,io sarò forse l’ unica che non ha mai guidato la ” mitica” 500.La mia prima auto è stata la 127 color nocciola di mia mamma ,per poi guidare un’ altra 127 di color rosso che era di Gianni ,poi una 112,una tipo ,una Peugeot station vagon e ora la Peugeot 308 .La 500x la lascio a Gianni,xché ha il cambio automatico ……..Ciao e buon pomeriggio!!!🍉🍉

    Piace a 1 persona

    1. Però, un bell’esercizio! Importante comunque essere patentate e indipendenti… l’auto ci segue! Sono tappata in sala, con Fiocco sulle gambe, a tratti il clima. Mi è arrivata un’altra proposta ‘riciclo albicocche’: congelarle (farò) e fare il gelato (non oggi). Che stress questo caldo infernale! Ciao, provo a fare un pisolino…

      "Mi piace"

  2. Questa mattina mi ha molto condizionato la tua riflessione sulla fiat 500, il ricordo di anni passati con una visione di vita di futuro estremamente diversa. Contemporaneamente mio figlio mi telefona per augurarmi buona giornata e come fanno normalmente per sentire come sta il loro anziano padre . Contemporaneamente dopo avermi augurato una buona giornata e rassicurato che non uscissi con questa calura, per il nonno pericolosa, mi dice che ha comprato un bancale di pellet, legna per l’acqua calda della casa, ed è più che raddoppiato, da tre euro dell’anno scorso a 7,80 euro di quest’anno al sacco. Certo non c’è in questo momento la vitalità e la capacità di entrare in un mondo vicino nel tempo ma lontano nel viverlo della Fiat 500 ! Evoluzione fondata sul possedere sull’avere sul vizio di tecnologia sempre più condizionante che porta allo sfruttamento massimo di chi si può sfruttare e dare a chi  ha la possibilità di’ approfittare di guadagnare sempre di più anche di rubare approfittando delle leggi inventate per le grandi multinazionali. Mio Nipote chiamato prima che terminasse la scuola ” Robotica ” si è tuffato nella ditta che gli prometteva un buon stipendio, spese pagate, rinnovo dello studio per aggiornamento, e un lavoro indicato nel gestire robot elettronici all’interno di fabbriche che li usavano !!! Invece: Niente spese, niente studio di completamento, niente stipendio promesso, esattamente la metà, niente spostamento per gestire robot ma solamente chiuso in fabbrica a   riparare motori elettrici senza l’opportunità di sentirsi dire sei importante o necessario. Alla sua naturale domanda del perché non succedeva quello che era stato promesso gli risposero ” la Signora ” che gestiva e proprietaria, una donna, che si pensa che il mondo se gestito dalle donne sarebbe migliore, disse se non  gli andava bene; fuori c’è n’erano altri che volevano entrare !  Adesso fa il carrozziere…
    Mentre sto scrivendo sono passati due aerei da caccia dal vicino aeroporto di Istrana, veramente mi fanno paura, da quando è iniziata la guerra della Russia contro l’Ucraina i nostri o Americani aerei da guerra continuano ad allenarsi per tenersi pronti in caso di necessità ! Continua a moltiplicarsi l’eterno pazzesco conflitto tra le nazioni, non certo tra i popoli, che molti dei quali nemmeno conoscono le situazioni degli altri ma assolutamente tra i Governi che vogliono impossessarsi del potere. Sono quattro mesi che è iniziata la guerra e la situazione  attuale la vedo molto lontana dal risolversi: Putin voleva evitare l’allargamento all’Anato, ma con l’entrata della Svezia e della Norvegia con l’accordo dell’altro giorno a Madrid si raddoppiano i confini tra Russia e ANato di cui siamo parte anche noi Italiani. Putin non voleva l’Ucraina nell’europa ed ecco che hanno accettata la possibilità che entri. Questo sembra che abbia portato la Russia ad essere in difficoltà, ma non credo sia così: La mancanza di rispetto tra le varie culture sta peggiorando in modo spaventoso. La prima cosa è da tenere presente l’eterna posizione della Russia contro Stati Uniti ed Europa; Poi tra Russia e Ucraina, non dimentichiamo che l’Ucraina è stata la parte iniziale della Russia è il cuore della Russia e poi i problemi economici che riguardano il passaggio del gas per l’Ucraina che la Russia pagava e quello che succede all’interno della Russia dove Putin deve far valere la sua potenza per non essere sostituito. Sembra, dalla visione di noi occidentali che la Russia stia perdendo:    La guerra è molto lenta, teniamo presente che ci sono dei problemi demografici gravi come del resto in Ucraina,  ci sono degli squilibri tra generazioni che devono essere frenate da parte di Putin. La realtà è ancora da capire, comunque la Russia con lentezza e gravi perdite sta avanzando. Quella che doveva essere una guerra lampo sta diventando molto lunga e dolorosa da tutte e due le parti. E’ difficile dire che uno dei due stia vincendo ma altrettanto pensare che qualcuno stia perdendo.  Cosa succede??Succede che c’è la Cina ed anche l’India che non vogliono perdere l’opportunità di approfittare della situazione, la Cina compra gas e petrolio dalla Russia a metà prezzo mentre l’India non credo faccia a meno, si sta aprendo un momento veramente pericoloso, come l’aumento delle materie prime. La Cina,  impegna capitali enormi in Africa per sfruttare le materie prime, in più investe in porti e attività Europee  e da quello che capisco e non viene informato L’India è molto attiva, sicuramente per poter diminuire la potenza economica dell’Europa e degli Stati  Americani !!!
    Purtroppo a causa del potere che questo essere umano pensa di possedere, dove non è neanche capace di possedere il suo corpo, tanto che io ho perso parte dei miei capelli senza poterlo evitare; Mi auguro che non si distrugga prima di scoprire ancora tutta quella parte di universo di cui è stato fortunato a poter esserne parte !!!

    Piace a 1 persona

    1. La tua lunga e accorata disamina mi trova quasi senza parole: spero che tu ti sbagli e che Cina e India, alla fine non siano così… subdolamente interessate e pericolose. Sulla guerra Russo – Ucraina esprimo profonda amarezza e attendo che termini quanto prima, sebbene serpeggi il dubbio che ne sentiremo parlare a lungo. Chissà cosa ne scriveranno sui libri di scuola per chi ha ancora da venire! Noi che ci siamo, non riusciamo ad accontentarci di ciò che ci viene regalato: la vita soprattutto, la salute, la possibilità di curarci se ci ammaliamo, gli affetti, le emozioni, la bellezza, l’arte… Siamo creature ingrate che hanno irritato il Creatore! Meglio se sbaglio… ciao amico, non perdere l’ottimismo nonostante il panorama desolante. SALUTI e SALUTE!!🙏🌻🍀🌝

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: