Velo sì, velo no

Curioso: scopro che oggi è La Giornata Mondiale del Velo, creata per combattere ogni forma di discriminazione. Aderisce all’iniziativa anche l’associazione palermitana donne islamiche FATIMA. In questa occasione, le donne rivendicano il diritto di indossare il velo islamico, senza essere perseguitate né discriminate. Di fatto si celebra da 7 anni in 140 Paesi del mondo per dare coraggio alle donne di tutte le religioni che lo indossano. Ne prendo atto e recupero la parola iniziale “curioso”, dal momento che varie leggi nei Paesi occidentali vietano di coprirsi il capo per motivi di sicurezza. Non mi addentro nell’argomento del velo sì o no e dico che la dedica della giornata mi ha attratto, pensando a mia nonna Adelaide, tenace friulana che portava sempre un copricapo annodato sulla nuca, non credo per motivi religiosi. Poi ricordo anche mia madre, che negli Anni Cinquanta entrava in chiesa col velo annodato sotto il capo. Anche le donne più giovani o più grandi di lei facevano altrettanto. Finché il velo ha ceduto il posto al foulard, che non è proprio la stessa cosa. Inevitabile pensare alle spose del passato e/o di alto rango con lo strascico, che mi fa venire in mente una mia poesia, composta anni fa e premiata, dove paragono le radici sviluppatesi in acqua del giacinto al velo da sposa. La poesia è intitolata Giacinto Blu ed è contenuta nella raccolta Natura d’Oro. Riporto la prima strofa: Nella boccia di vetro/ho spiato/le radici avvolgenti/distendersi/come velo da sposa. La commissione del Premio Letterario così motivò: “Lo svilupparsi delle radici nella trasparenza del vetro rivela il magnifico divenire della natura e della vita, nel gioco dell’intravedere che richiama il ruolo del velo da sposa”. Le parole trasparenza e divenire, simboleggiate dal velo mi inducono a ben sperare che si stia lavorando per una società migliore, dove non conti l’apparenza ma la sostanza delle persone, mediata o meno dal velo.

2 pensieri riguardo “Velo sì, velo no”

  1. Possiamo dire: non è il velo che fa la donna !!!! Anche se io le preferisco senza velo ,rispetto però la loro cultura ,peccato però che loro non rispettino la nostra ,la maggior parte delle volte e non parlo solo di donne ,ma in generale.
    ……….Ciao Ada!!!!🤔🤔🤔🤔

    Piace a 1 persona

    1. Mi appello al proverbio: “Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace”, se riferisco giusto. Siamo tanti, con caratteristiche comuni e altre discordanti: non so se c’è un comune denominatore, ma suppongo di sì, anzi me lo auguro! Lunga è la strada della condivisione! Ciao, buon pomeriggio 🧡

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: