Il talento non ha età

Mentre sorseggio il mio cappuccino, prestando un orecchio alle notizie del telegiornale, mi cattura il nome di Yusaki Fusako, una animatrice con la plastilina, su cui mi documento. Designer, artista e scultrice giapponese, classe 1937, vive in Italia dal 1964. Sì è affermata in questo campo anche in Svizzera e Giappone. Definita la regina della plastilina, sue le sigle della trasmissione L’albero azzurro e personaggi tridimensionali come Peo, Talpy, Baccio, Pom e Oto. Chi ha vissuto Carosello, ricorderà le coreografie per pubblicizzare il Fernet Branca. L’artista chiarisce la filosofia alla base del suo processo creativo, che entusiasma i più piccoli ma affascina anche i grandi, con le seguenti parole: “Con la plastilina posso creare qualsiasi cosa e poi trasformarla seguendo il flusso della mia fantasia. L’importante è farlo con gioia”. Ad averla una sorella, zia, nonna così creativa, amante del movimento e della trasformazione! Ho rivisto alcuni suoi filmatini – deliziosi – che mi hanno riportato a quando modellavo (si fa per dire) anch’io scodelle e piccoli oggetti insieme con mio figlio bambino. Ricordo che seguivo con interesse le puntate della trasmissione con l’uccello azzurro, simpatiche ed istruttive. Credo che la signora Fusako abbia ricevuto di recente un premio, da aggiungere ai molti già inanellati nella sua lunga carriera. Dare anima a un materiale umile come la plastilina, presuppone un grande cuore e una fantasia giocosa anche a ottant’anni, ivi compresa la voglia di manipolare e creare personaggi che si formano e si disfano in un attimo. Non so nulla della vita privata di questa donna, una giapponese che ha scelto il Belpaese per vivere (anche questo non è casuale); quando parla non smette di sorridere, arrotando le o e gesticolando con le mani. Me la immagino mascotte di tanti bambini e una cordiale spalla dei loro genitori. Una testimonianza che il talento non ha età, un suggerimento di come invecchiare bene.

4 pensieri riguardo “Il talento non ha età”

  1. L’ albero azzurro e l’ uccellino Dudu me li ricordo bene,anche io guardavo questa trasmissione assieme a mio figlio Alessio ed era molto istruttiva !!!! Non sapevo però dell’ artista giapponese….quante cose ancora devo imparare !!!! Grazie Ada per le tue informazioni e per risvegliare in me vecchi ricordi.Ciao ❤❤❤

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: