Selvatici e salvifici. Gli animali di Mario Rigoni Stern

Inaugurata ieri 22 ottobre a Palazzo delle Albere in Trento la mostra “Selvatici e salvifici. Gli animali di Mario Rigoni Stern” fino al 27 febbraio prossimo. Lo scopro curiosando tra le ultime notizie del nordest e vorrei visitarla, in omaggio al grande scrittore e per l’amore verso gli animali. Quando insegnavo, alcuni passi de “Il sergente nella neve” sulla Campagna di Russia, erano lettura obbligata per gli studenti di terza media, per l’argomento collegato alla storia, e per la scrittura fluida dell’autore. Bello che quindici artisti si siano espressi tramite dipinti, fotografie, sculture, incisioni, installazioni per rendere omaggio allo scrittore dell’Altopiano, nel centenario della nascita (Asiago, 1/11/1921 – 16.06.2008). Nel video si osservano una civetta in legno, uno stambecco, un urogallo…e chissà quante altre interessanti creature del bosco, oggetto di attenzione dello scrittore. Trovo molto azzeccato anche il titolo della mostra, che nell’abbinamento dei due aggettivi “selvatici” e “salvifici” sostiene un progetto di inclusione che condivido, rafforzato dal pensiero che “Dietro ogni parola ogni animale ci sta il mondo”. Aggiungo di mio che non saprei stare senza la compagnia di cane gatto uccellini. A suo tempo ebbi criceti e piccole tartarughe. Invidio chi può allevare un cavallo o un asino. Il parco-zoo di Lignano Sabbiadoro è stato più volte visitato con mio figlio bambino. Credo nella pet terapy da prima di conoscerne i benefici effetti. Non so cosa gli animali pensino di me ma io di loro posso dire un gran bene. Perciò ben venga tutto ciò che si muove attorno a loro.

2 pensieri riguardo “Selvatici e salvifici. Gli animali di Mario Rigoni Stern”

  1. Cara Ada, ma vuoi che non facciano la mostra anche ad Asiago sua città natale ? Sai Ada cosa mi piacerebbe avere oltre ad un cagnolino? Delle caprette ,mi piacciono tanto ,magari quelle nane ma qui in paese non potrei ,dovrei avere una campagna perché possano pascolare …..belle le mie caprette!!! Ciao !!! 😊😊😊

    Piace a 1 persona

    1. Avendo lo spazio necessario, certo che sarebbe bello circondarsi di animali da cortile, comprese papere e maialini…beati chi può occuparsene. Noi ci accontentiamo di presenze meno impegnative. Mi ricordo lo zio Geremia che custodiva una vacca come fosse una persona, un animo francescano. Avevo provato a chiamarti per un consulto…genitoriale, rimasto inevaso. Forse ritento, buona serata ciao 👋

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: