Buona torta a tutti!

17 Marzo: Giornata Mondiale della Torta Proclamata nel 2015, la “World Baking Day”, è la più dolce delle giornate mondiali. Durante questa lunga quarantena, molti si saranno scoperti pasticceri. Circa un anno fa, la farina doppio zero era quasi introvabile, adesso temo che sia venuta meno la voglia di avere “le mani in pasta”, però mi piace (dovrei dire mi gusta) che, tra tante giornate internazionali, ci sia il posto per quella che stuzzica il palato. Tra storia, mito e leggenda scopro che le 10 torte più famose al mondo sono: Pavlova, Charlotte, Saint Honoré, Red Velvet, Sachertorte, Carrot Cake, Cheesecake, Millefoglie, Cassata, Torta di mele, ultima ma dolce per eccellenza della tradizione casalinga. La mia preferita. Come per molte altre preparazioni, nasce per un errore: nel Trecento, un cuoco francese aggiunse delle mele a una torta con cipolle rosse, per renderla più dolce. Gli Americani la chiamano American Pie. Comunque sia andata, non sorprende che la cucina diventi un laboratorio di creatività e di sperimentazione, molto gradito anche ai ragazzi e ai bambini. Anni fa, quando non c’erano i problemi sopravvenuti, delle colleghe di Scienze gestivano dei laboratori per realizzare dolci e salamoia, con grande soddisfazione dei giovani utenti. Io realizzo una versione ridotta della torta di mele, nel senso che produco ogni settimana i muffin con le mele, graditi anche alle mie amiche, talvolta con la composta fatta con i frutti del mio alberello. Prima di deliziare il palato, profumo la casa di un gradevole profumo di mele e cannella che non ha paragone con i deodoranti per ambiente. Per variare ricetta, ieri mi sono dedicata al tiramisù, non in lista tra i primi dieci dolci gettonati… ma un concentrato di piacevolezza, da gustare al cucchiaio, anticipatore della bella stagione. Bene, io sono a posto. Buona torta a tutti!

6 pensieri riguardo “Buona torta a tutti!”

  1. Cara Ada, che dolce post mmmh!!! Mi viene l’ acquolina in bocca …….La mia torta preferita è la Millefoglie con crema pasticcera o le torte gelato,perché ho una predilezione per il gelato.Fin da bambina ero golosa di gelato e d’ estate quando papà gestiva il bar in centro ,io me lo prendevo a sua insaputa dal frigo e andavo a mangiarlo di nascosto in bagno .Me lo ricordo quel gelato,aveva lo stecco ,la granella esterna e dentro c’era l’ amarena.Naturalmente era un gelato Sanson…Non mi ricordo il nome però!!!

    Piace a 1 persona

    1. Anch’io ho tuttora predilezione per la Sanson, anche se non sottraevo stecchi di nascosto. Però foravo i sacchi di caramelle Ferrero, di cui mio padre era rappresentante, in compagnia di Norina… eravamo piccole di sei anni ma… astutelle! A me piacevano molto delle meringhette di cioccolato con un cuore delizioso di panna… mai più assaggiato qualcosa di altrettanto “scioglievole”. Proporrei di recuperare un po’ di fantasia infantile, per addolcire queste giornate lunghe, fredde e tutte uguali… dolce pomeriggio!

      "Mi piace"

      1. I dolcetti di cioccolato con il cuore di panna si chiamano x caso ” negretti” ? Ma forse adesso hanno un altro nome visto che la parola negretto è meglio non usarla più!!!!!

        Piace a 1 persona

      2. Può essere, Lucia. Stasera chiedo a Norina, mia “spalla” nei furtarelli… anzi, l’ho appena sentita e mi conferma che trattasi di negretti! Complimenti alla memoria… e al palato!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: