Protagonista, il gatto!

Una lettera pubblicata ieri sul quotidiano la tribuna mi ha ricordato che lo scorso 17 febbraio era la Giornata nazionale del gatto, nata in Italia nel 1990. A una gattofila come me non doveva sfuggire, rimedio con il post odierno. Non è un caso se le persone che frequento più intensamente convivono con uno o più felini: Lisa, Lina, Erica, Adriana, Serapia, Antonietta, Vilma… e la catena si allungherebbe se includessi quelle che il micio lo hanno avuto prima di perderlo. A me è capitato un mese fa, quando Puma mi ha lasciato improvvisamente, dopo oltre un decennio di reciproca amicizia, intensificatasi durante questi lunghi mesi di lockdown. Per questo sono contenta di essere stata invitata dalla maestra Luisa, a incontrare i suoi alunni di quarta elementare nell’ambito di una ricerca storica che riguarda anche i felini. Io ne parlerò dal punto di vista emozionale. Del resto anche gli artisti amano il gatto, protagonista di poesie, dipinti, canzoni. Io lo amo da sempre, per ragioni oggettive ed anche istintive. Ne ammiro l’eleganza, la flessuosità… ma soprattutto lo spirito di indipendenza che cerco di riprodurre nel mio privato. Alda Merini, a chi le chiedeva perché amasse gli animali, rispondeva: “perché io sono uno di loro”. Innumerevoli sono i mici passati per casa, dato che la simpatia verso questo ed altri animali era anche dei miei genitori. Una delle mie prime foto in bianco e nero mi ritrae mentre tiro la coda a un gattino e tuttora per casa ho ritratti e fotografie degli amici a quattro zampe, praticamente in ogni stanza. Ho fatto stampare la foto di Briciola, un dolcissimo soriano tigrato su una maglietta, mentre un artista di strada ha riprodotto su un sasso le fattezze del mio amatissimo Sky. Ovvio che ho scritto e dedicato poesie ai miei animali: anche se la loro vita si è conclusa, continua la mia gratitudine per il bene che mi hanno fatto.

2 pensieri riguardo “Protagonista, il gatto!”

  1. Quante poesie ,canzoni ,citazioni dedicate al gatto ,mi viene in mente la canzone di Gino Paoli : C’era una volta una gatta ……e poi questa : Il gatto è un lembo di notte arrotolato sullo spigolo di un tetto.Antonio Casanova.Buona serata!!!

    Piace a 1 persona

    1. Quella di Gino Paoli è un classico, l’altra che citi non la conosco: un buon motivo per andare a scoprirla! Grazie, Lucia, dopo un’altra ora di giardinaggio e mezz’ora di fisarmonica (per non dimenticare quel poco che ho recuperato) ci vuole un diversivo per affrontare lietamente la sera. Buona cena, a domani!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: