Gatti e amore

Un caso mi porta a recuperare una poesia di Umberto Saba, citato nel post di ieri, per una questione privata: Puma, la mia gattina nera di dieci anni, da qualche giorno ha smesso di mangiare, forse è solo raffreddata ma mi preoccupa. Superfluo dire che tra noi c’è un feeling e che mi fa gradita compagnia. L’ apprezzato poeta triestino, nei suoi componimenti tratta con leggerezza di problemi quotidiani (dietro i quali si nascondono emozioni profonde), come l’innamoramento presumibilmente della moglie Lina oppure della figlia Linuccia, che associa a quello della gatta innamorata. Dato che a breve saremo a Febbraio, mese di grandi serenate (e azzuffate) feline, la poesia La gatta torna utile. Anche se temo non c’entri col problema della mia Puma. Oggi pomeriggio la porto dal veterinario e poi ne saprò di più. A beneficio dei lettori, riporto la poesia che segue, intitolata La gatta, per una reciproca condivisione. La tua gattina è diventata magra./Altro male non è il suo che d’amore:/male che alle tue cure la consacra./Non provi un’accorata tenerezza?/Non la senti vibrare come un cuore/sotto alla tua carezza?/Ai miei occhi è perfetta/come te questa tua selvaggia gatta,/ma come te ragazza/e innamorata, che sempre cercavi,/che senza pace qua e là t’aggiravi,/che tutti dicevano: “È pazza”./È come te ragazza. (da Trieste e una donna, 1910-1912)

14 pensieri riguardo “Gatti e amore”

  1. Carina la poesia cara Ada ,ti devo confessare che io da ragazza non avevo simpatia per i gatti e sai perché? Perché le mie sorelle minori avevano adottato una gatta che si chiamava Isidora, ( poi morta in un incidente ) e stravedevano per lei ,se la coccolavano ma quando veniva da me invece ,mi graffiava sempre e allora io non la potevo soffrire ( la gatta) e così preferii la compagnia del cane a quella dei gatti…. .

    Piace a 1 persona

    1. Anche tra i gatti ci sono le simpatie… comunque bello e importante il nome Isidora (per forza penso alla ballerina e spia Isidora Duncan); anch’io non ero portata per i cani e adesso Astro è un mio commensale e compagno… con l’età si fanno nuove scoperte! Non è poi così male… si provano emozioni che ci rivitalizzano! D’altronde siamo tutte creature sotto lo stesso cielo… buon pomeriggio, ciao!

      Piace a 1 persona

      1. Il gatto Benito.
        Nella mia famiglia sono stato abituato a considerare gli animali solo dal punto di vista dell’utilità pratica. Quindi ben vengano polli, conigli, anatre ecc. che diventavano spesso i protagonisti dei nostri menù. Cani mai, non era nostra abitudine cibarcene. I gatti con le dovute riserve: mai più di uno e con il compito specifico di tener lontano i topi; si cibavano con gli avanzi della mensa e se non era sufficiente si dovevano arrangiare; era vietato farli girare per casa, il loro territorio era il cortile, il giardino e la legnaia; non c’era l’abitudine di coccolarli, ma nemmeno di maltrattarli, in questo senso vigeva un tacito patto di reciproco rispetto.
        L’ultimo gatto passato per casa nostra non so di che razza fosse né ricordo da dove venisse; era un grosso maschio nero, il che gli meritò fin da subito il nome di Benito; anche lui ,come tutti i suoi predecessori, faceva la sua vita: tener lontano i topi e per il resto farsi gli affari suoi. All’improvviso, un giorno di novembre sparì; strano, non è la stagione degli amori; pensai fosse finito come altri sotto un’auto, ma sulla provinciale non ne trovai traccia. Dopo una settimana lo ritrovai casualmente ai bordi di un campo, morto, impallinato da un cacciatore.
        Malgrado il nostro rapporto si potesse definire “anaffettivo” mi dispiacque molto e da allora rinunciai per sempre a tenere un gatto, per non vederlo morto sulla strada o, ancor peggio, “assassinato” in un campo.

        Piace a 2 people

      2. Bella storia, quella di Benito che si meritava un finale diverso. Bello anche il tuo racconto e utile la tua testimonianza (adesso sono dal veterinario con Puma, ti aggiornerò). Buon pomeriggio!

        "Mi piace"

  2. Sono ormai sette anni che non ho gatti e ho perso dimestichezza, ricordo molto volentieri le avventure dei miei figli con i vari gatti che si sono succeduti in casa. I nomi poi erano così buffi, Tito il primo, Winter ……., Billy è stato l’ultimo ed ora questo è il nome del gruppo Whatsapp cui fanno parte figli e cugini.
    Intanto Puma starà migliorando.

    Piace a 1 persona

    1. Io avevo un canarino di nome Tito… non saprei proprio pensarmi senza cani, gatti e canarini… anche se pure loro non sfuggono a sofferenza e dipartita. Però quanta soddisfazione e amicizia donano! È positivo vedere tanta gente dal veterinario, a compensazione dei troppi maltrattamenti comminati. Spero che Puma continui a farmi compagnia, anche se acciaccata. Stasera la vedo proprio male, povera micetta! Non mi aspettavo che fosse cardiopatica… mi bastava una faringite! Incrocio le dita e aspetto. Grazie per la considerazione, a domani!

      "Mi piace"

  3. Ciao Ada, vado completamente fuori tema. Con il tuo permesso e tramite questo canale, potrei chiedere a Piero se sa qualcosa dell’energia geotermica? In particolare se sia già applicabile all’uso domestico.
    Scusami, grazie.
    Oggi giornata uggiosa, aspetto un tuo post, magari soleggiato!

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Martina,
      ho letto il tuo appello, ma purtroppo mi trovi impreparato sul tema dell’energia geotermica anche se so che da qualche anno viene sfruttata anche per il riscaldamento domestico. Mi dispiace di non poter esserti utile perché le materie tecniche non sono il mio forte, comunque penso tu possa trovare qualche informazione anche in internet, nel contempo cerco di informarmi anch’io ed eventualmente ti aggiorno. Fai una buona serata, Piero.

      "Mi piace"

      1. Ciao Piero, a dire il vero avevo provato a cercare un po’ in internet, ma con risultati un po’ scarsi, probabilmente perché non so cercare bene. Un mio figlio mi ha trovato un canale attraverso il quale avere qualche in formazione in piu’, con la raccomandazione di tenere i piedi per terra e non vagheggiare come per il fatto di voler acquistare un’auto ad idrogeno!
        Tornando all’energia, si sta pensando di approfittare del 110%, per cui si vorrebbe sostituire una caldaia e, forse, qualche serramento; in questo frangente mi è venuta curiosità per forme alternative di energia.
        Intanto grazie e a risentirci.

        "Mi piace"

  4. Puoi, eccome! Mi fa piacere che ci sia uno scambio tra i miei contatti. Vedo solo ora, presa dalle cure e, purtroppo dalla dipartita di Puma, cui riservo il post di oggi. Adesso lei riposa sotto una pianta di rose!

    "Mi piace"

    1. Tranquilla, mi fa piacere l’inter-scambio. E poi non sono giù, sono svuotata: devo elaborare l’improvvisa perdita di Puma, che adesso riposa sotto a una pianta di rose. Il che mi tranquillizza. Buona serata

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: