Sentiero

Stamattina ho partecipato alle esequie di Piergiorgio, nel Tempio del Canova, con la presenza anche degli Alpini. Durante la funzione è stata letta la Preghiera dell’Alpino, di cui riporto un passaggio: “Salvaci dal gelo implacabile, dai vortici della tormenta, dall’impeto della valanga, fa che il nostro piede posi sicuro sulle creste vertiginose, su le diritte pareti, oltre i crepacci insidiosi…”. Il tutto si è svolto nel rispetto delle disposizioni anti covid; in un banco da otto posti c’ero solo io, davanti e dietro a me altre due signore agli estremi opposti. Con questa modalità erano distribuite una sessantina di altre persone. Nonostante le limitazioni, eravamo in molti a salutare Piergiorgio, che in vita aveva portato con il sorriso tante missive, belle e brutte. Finita la cerimonia, mi sono trattenuta nei paraggi del Tempio, per fare qualche foto. Quando mio figlio era piccolo, frequentavo i sentieri limitrofi dove la natura è accogliente e spontanea. Il viottolo alla destra della chiesa era il nostro obiettivo preferito, per brevi passeggiate ristoratrici. A una decina di metri sulla sinistra c’è un’edicola con una Madonnina cui mettevamo dei fiori raccolti nel campo sottostante. Poco oltre una zona con diversi olivi, ad ombreggiare il sentiero che conduce a Cavaso, paese confinante. Ho rivissuto momenti piacevoli e faticosi del passato, archiviato. Ma il viottolo rimane, per viaggiatori fedeli, occasionali, naturalisti, pensatori, turisti… ora rarefatti. Il tema del viandante e del viaggio si incastrano bene con quello della vita e del percorso assegnato a ognuno su questa terra. La meta coglie talora impreparati e lascia sgomenti. Ma è il viaggio che trovo interessante, pieno di sorprese e meraviglie. Come i fiori che raccoglievo insieme con mio figlio quand’era bambino.

5 pensieri riguardo “Sentiero”

  1. Cara Ada ,è il viaggio la parte più interessante come dici bene tu ,poi alla meta da credente come sono io spero di arrivare senza sofferenze e in pace con Dio. Meta terrena ,perché poi il viaggio continuerà in un posto migliore …….

    Piace a 1 persona

      1. Il sentiero della vita.
        La vita è un viaggio continuo dalla nascita fino alla morte. Gli eventi mutano, le persone cambiano ma la vita prosegue nostro malgrado fino alla meta finale raggiunta la quale possiamo guardare indietro, si spera senza rimpianti per ciò che ci siamo lasciati sfuggire né tantomeno sensi di colpa per quello che avremmo potuto fare e non abbiamo fatto.

        Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: