Come è profondo il mar(l)e

Leggo in mattinata che la campionessa paralimpica di nuoto Giusy Barraco ha subito il furto della carrozzina che per lei corrisponde alle gambe e mi viene da parafrasare il brano di Lucio Dalla COME È PROFONDO IL MARE in Come è profondo il male! Ma cosa se ne faranno mai i ladri di una carrozzina per disabili? La ricicleranno al mercato nero? Può essere che sia ingenua, oppure svampita a causa dell’età non più green, o entrambe le cose, ma non riesco a concepire una speculazione su un argomentazione di per sé doloroso. Immagino che l’autore/gli autori del furto abbiano una madre, una sorella, una figlia… oppure le avranno avute, con le gambe efficienti oppure chissà! La vittima del furto, che è un’artista e ha imparato a convivere con il suo limite, riuscirà di certo a rimediare alla sottrazione fraudolenta del suo mezzo locomotore. Però non si spiega ciò che sta dietro il furto, salvo ricorrere a una mente malata, per cui sarebbe salutare una sostituzione. Mi sovviene una domanda di mio figlio alla tenera età di cinque anni, quando, sentendo parlare di trapianti in televisione, mi chiese se era possibile… il trapianto di anima! Non mi ricordo esattamente cosa gli risposi. Certo mi stupì la richiesta, che tuttora trovo interessante. Ora come allora non mi viene null’altro come risposta di un accorato: Magari!

7 pensieri riguardo “Come è profondo il mar(l)e”

  1. Lo sfregio a Giusy Barraco.
    E’ proprio vero che non c’è limite alla stupidità che genera il male e l’episodio del furto della carrozzina a Giusy Barraco ne è la dimostrazione lampante. Alla grande campionessa paraolimpica va tutta la nostra solidarietà.

    Piace a 1 persona

  2. Ciao Ada, bella la foto di un lago o di una insenatura di fiume che vedo a lato. Vedo, in primo piano, dei rami che penzolano, sembrano secchi e imminente pare il loro cadere nell’acqua.
    Ecco, i ladri della carrozzina della campionessa Giusy sono come quei rami secchi, hanno voluto, con un singulto di protervia, dimostrare che ci sono ancora. Mi è venuta così di getto.

    Piace a 1 persona

    1. E ti è venuta bene, cara Martina!
      Usi una parola azzeccata: protervia, che rende bene l’idea e anche fa capire la tua attenzione per la nostra lingua italiana. La foto non è proprio precisa, ma suggerisce comunque pensieri concernenti l’argomento del post odierno. I tuoi sono motivati e adottabili. Grazie, sereno pomeriggio, ciao!

      "Mi piace"

  3. Concordo con Piero : non c’è limite al male generato dalla stupidità. Speriamo si ravvedino e riconsegnino la carrozzina al più presto!!!!

    "Mi piace"

  4. Che bella domanda: chissà veramente cosa se ne faranno i ladri. Ma poi, perchè proprio a una campionessa paralimpica (non intendendo comunque che poteva essere fatto a un altro: non va bene in ogni caso)? L’avranno voluta demoralizzare? Boh, veramente non capisco neanch’io queste cose.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: