Piogge tropicali sull’Emilia Romagna

“Dall’estremo all’inaudito” sono le parole del meteorologo Filippo Thiery, volto Rai di ‘Geo” riguardo il disastro successo in Emilia Romagna in un paio di settimane. L’ allerta rossa era giustificata: 23 comuni allagati, 14 fiumi esondati, comunicazioni in tilt, 9 vittime finora. Martedì pomeriggio Manuel, il mio assistente tecnico-informatico, studente di ingegneria elettronica a Cesena mi invia un breve video, giratogli da altri dove si vede di spalle un tipo condurre la bicicletta in mezzo a un lago d’acqua marrone che gli arriva alla cintola: quasi ‘comico’ se non fosse vero. Chissà dove tentava di andare, e il peggio doveva ancora arrivare. Manuel è domiciliato in una zona alta della città, risparmiata dall’alluvione, comunque non può spostarsi e non sa se potrà rientrare a casa per il fine settimana. Segue le lezioni online, anzi no perché sono state sospese. Sono desolata di constatare quanto sia precaria la situazione. Nell’emergenza c’è un grande concorso di aiuti e di forze da molte parti, tuttavia il degrado ambientale e l’innalzamento climatico denunciano la sottovalutazione delle problematiche ambientali connesse. Tutti sappiamo che l’Italia è ‘ballerina’, però avere rinviato la messa in sicurezza del territorio sta portando i nodi al pettine. Esemplare la vignetta a pag. 23 del quotidiano IL GAZZETTINO odierno, dove a chi chiede: “E il piano contro il dissesto?” l’altro risponde: “Fa acqua da tutte le parti”. È risaputo che siamo bravi nell’emergenza, ma difettosi nella prevenzione. Dovremo convivere con questo tipo di cataclismi, indietro non si torna. Si annuncia un’estate più torrida della precedente e questo aumenta il livello dell’ansia. Nello Musumeci, Ministro per la Protezione Civile e le Politiche del mare durante un’intervista dice che dobbiamo prepararci a questi eventi, per cui è sensato chiedersi non se avverranno ma quando avverranno. Rimbocchiamoci le maniche.

9 pensieri riguardo “Piogge tropicali sull’Emilia Romagna”

  1. Difettosi nella prevenzione è solo una visione lontana dalla realtà. Parlando al telefono con mio figlio questa mattina mi parlava di Motta di Livenza che ogni anno veniva inondata. Finalmente sono intervenuti sia con dei vasi per contenere l’acqua sia con la pulizia del fiume. Ha detto mio figlio che li ha visti lavorare per quasi un anno all’interno del fiume Livenza Praticamente l’hanno Dragato tutto e da allora non è più successo niente perciò c’è poco da fare è solo sempre comunque colpa nostra sia per quanto riguarda le temperature sia per la gestione del suolo !!! Non lo meritiamo questo mareterra !!!

    "Mi piace"

    1. Tu sei persona di buon senso… qualità rara, soprattutto negli alti piani. Se la storia, anche recente può insegnare qualcosa, nel caso ci siano studenti attenti forse non è troppo tardi per aggiustare qualcosa… 🌻

      "Mi piace"

  2. Non siamo assolutamente coscienti sul rispetto di questa Mareterra, questa mattina qui a Marzamemi al sud della meravigliosa Sicilia vado a portare le immondizie “carta,vetro,plastica e umido” ben diviso, quello che ho visto è stato desolante, non esiste una visione così Irresponsabile facciamo schifo noi essere umani, sono sorpreso della nostra intelligenza soprattutto quando pensiamo d’essere dei SuperMan

    Piace a 1 persona

  3. Devo dire che sì, non salirò. Oggi hanno comunicato il fermo delle ferrovie e delle strade fino a lunedì e sembra che tra sta sera e domani debba anche ricominciare a piovere. Speriamo. Intanto sono abbastanza tranquillo dove abito per cui ci tiriamo su il morale tra noi coinquilini meno una che è partita la settimana scorsa per fare due giorni a casa e beh, alla fine ci è rimasta… Buon tutto a tutti intanto

    Piace a 1 persona

    1. Ciao spalla, grazie di avermi risposto: ci facciamo compagnia da distanza, rinviando ad altra data quello che avevamo in mente di fare. Ti sono vicina nell’emergenza, sperando che l’evento drammatico non si ripeta mai più! Tieni alto lo spirito, mi raccomando! A presto!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: