Il lungo addio

Folla epocale è prevista per l’addio lunedì a Elisabetta II. Io sarò dal dentista e non seguirò l’evento “il più grande che coinvolge Londra dopo la seconda guerra mondiale”. A caldo, mi viene da dire che la sovrana si sarebbe accontentata di meno, in termini di omaggio: persone in coda per chilometri, ore di attesa per salutare il feretro… non mi pare in linea con la conclamata freddezza inglese. Se il figlio Carlo III alleggerirà il protocollo, non credo che la monarchia ne soffrirà, ma anzi troverà consenso tra la popolazione più giovane. Però potrei sbagliare, non sono inglese. Rifletto sulla longevità della regina e sul fatto che era ancora in servizio. Qualcuno ha detto che il secolo in corso è legato alla vecchiaia e alla rivalutazione delle persone in età avanzata: se corrisponde, Elisabetta II ne è un ottimo esempio. Papa Francesco, nel suo messaggio in occasione della seconda giornata mondiale dei nonni, lo scorso 24 luglio afferma che: “I nonni sono le nostre radici” ed esorta: “a diventare maestri di un modo di vivere pacifico e attento ai deboli”. A ragione la regina Elisabetta è ritenuta la nonna per eccellenza dai sudditi inglesi. Se una lunga vita è una benedizione – come insegna la Scrittura, ne consegue che una lunga vita spesa bene è una preziosa eredità per chi resta. Personalmente ho sempre avuto ammirazione per i vecchi, a partire da mia nonna Adelaide, passando poi al mio stimato professore di Liceo Armando Contro: mi attraeva la loro resistenza alle avversità della vita, mai disgiunta dal sorriso e una parola incoraggiante. Non so come fosse la sovrana inglese nel privato: mi risulta che figli, nipoti e pronipoti le fossero affezionati. Smessi i panni da regina, in fondo la immagino una donna come le altre. Ma molto dotata e strenuamente impegnata.

2 pensieri riguardo “Il lungo addio”

  1. Ormai ci siamo lunedì sarà il giorno dei funerali dell’ amata regina Elisabetta e chissà come sarà il cerimoniale …..Comunque sia lascia un ricordo ad ogni suddito inglese che l’ ha amata e rispettata, si vede dalla lunga fila con migliaia di persone che le rendono omaggio.Ora non diranno più : ” God say the Queen,ma King.” Amen!!😥😥🙏🙏

    Piace a 1 persona

    1. Il dito mi è sfuggito ed è partito il commento…che si è perso. Recupero: spero che il figlio sarà all’altezza della madre. Longevità ed efficienza sono una garanzia di successo. Diciamo che noi mediterranei siamo meno portati per il cerimoniale, ma quando ci vuole ci vuole. Arrivederci quando vuoi, al più tardi domattina! 👋

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: