Omaggio a Irene Papas e alla Grecia

“La personificazione della bellezza greca”: lo sento al telegiornale riferito a Irene Papas, mancata alla bella età di 96 anni. Attrice greca di fama internazionale, in mezzo secolo di carriera ha recitato in oltre 70 film, tra cui Zorba il greco e I cannoni di Navarone. È stata Penelope nella serie italiana Odissea. Ad annunciare la morte – stessa età della Regina Elisabetta II in attesa delle esequie – il Ministero della Cultura di Atene. Simbolo per eccellenza della bellezza greca, è diventata famosa a livello internazionale per le sue doti recitative e per la sua presenza carismatica, interpretando importanti personaggi femminili nel teatro e nel cinema. Una delle sue ultime apparizioni cinematografiche è stata in “Il mandolino del capitano Corelli”, nel 2001, accanto a Nicolas Cage, film che ho visto e rivisto a scuola insieme con i miei studenti di terza media, drammatico e sentimentale. Leggo che negli ultimi anni soffriva di Alzheimer, peccato. Donna indipendente e volitiva, aveva scelto l’Italia come patria adottiva. Attivista politica, era stata esiliata dai colonnelli greci durante la dittatura. In sintesi, una grande donna di cui mi piacerebbe sapere di più. Ammetto che mi attrae tutto ciò che riguarda la Grecia, vuoi per gli studi al Liceo Classico, vuoi perché ho avuto come medico condotto per oltre vent’anni il dottor Demetrio Baghiris, greco, vuoi per la crociera fatta in Grecia con mia madre nel 2006, l’anno prima che mancasse. Di quel viaggio conservo soprattutto la visita fatta a Santorini, uno dei luoghi più vicini al mio sentire, sospesi tra il cielo e il mare, dove il blu dominante rasserena. Un video dei luoghi visitati e molte fotografie rimediano alla nostalgia delle emozioni provate. Anche rivedere Irene Papas in una delle sue intense interpretazioni che rinnovano l’amore per la nazione culla della nostra civiltà.

5 pensieri riguardo “Omaggio a Irene Papas e alla Grecia”

  1. La Papas me la ricordo bene nell’ Odissea ,serie televisiva degli anni ‘ 70 dove interpretava Penelope e poi Ada oggi ricorre l’ anniversario della morte di Oriana Fallaci avvenuta nel 2006 visto che nomini la Grecia e i colonnelli è giusto ricordare in questo giorno pure la Fallaci .Buon pomeriggio💖💖💖

    Piace a 1 persona

  2. Credo che la Grecia è parte della nostra quotidianità e del resto anche del mondo, Lo sport per loro faceva parte dell’ entusiasmo della vita, poi mettiamoci l’arte di cui si è nutrita l’ antica Roma, la medicina, ma soprattutto la filosofia a come era seguita la democrazia a come venivano valutate le capacità al loro governo dove venivano approvate le leggi in piazza con l’approvazione del popolo, Grande Grecia: mi chiedo che cosa è rimasto di tutto questo ?
    E’ una delle regioni che devo approfondire, se questo corpo me lo permette; però casualmente ho avuta l’opportunità di frequentare alcuni di loro e mi sembra che amano molto godere della vita, divertirsi al bar il caffè è un rito e fumano tranquillamente per ore e hanno un grande legame con la famiglia con le persone anziane anche se sono sposati e difficilmente si arrabbiano. Credo che come etnia non dipendono da nessuno sono originali un pò diversi da noi Veneti che originariamente dovremmo arrivare dal mar nero dove i nostri pro pro pro furono proprio sconfitti dai Greci, almeno così mi ricordo, e poi sono arrivati a Casacorba nel mio paese natale per il fertile terreno i Celti, i Galli poi gli europei adesso i meridionali: che casino, chi siamo adesso ???
    I greci insegnarono ai Romani l’artigianato e il commercio, credo che senza i Greci i Romani non potevano fare altro che combattere, la cosa straordinaria è che insegnavano, educavano i giovani molta assoluta precisione ed esattezza e tassativa obbligatorietà conoscevano il valore dei giovani per il loro futuro popolare cosa che in Italia dovremmo imparare.
    Purtroppo nemmeno Irene Papas non è riuscita a fermare il tempo, sarebbe giusto che queste persone speciali, più che la regina Elisabetta potessero vivere sempre per aiutare questo popolo mondiale in crisi continua, mi sembra che vinse tre Oscar, eccezionale. Me la ricordo bene nell’ Odissea e nel film L’Orgia del Potere un triller politico. Mi sembra che è stata espulsa o condizionata dalla ex dittatura dei colonelli greci, me la ricordo perchè avevo più o meno vent’ anni, Mi dispiace veramente, come ho detto non è giusto che non ci sia più !!!

    Piace a 2 people

    1. …(è partito il testo troppo in fretta) dominazioni e nelle vene ci scorre sangue denso, a volte malato. Non sono un’esperta, vado a intuizione. Comunque credo che starei bene in Grecia, accarezzata dal sole e con tutto quell’azzurro! Anche lo stile di vita mi pare più sobrio del nostro, tipo il nostro degli Anni Cinquanta. Tornando a Irene Papas, è stata una coraggiosa testimone del suo tempo e una valida artista. La sua eredità espressiva sarà raccolta da qualcun altro. Ciao, buona serata 👋

      "Mi piace"

      1. Mi spiace che sia andata persa la prima parte del mio commento. Comunque si intende che stravedo per la cultura greca e anche per lo stile di vita, attento agli anziani e propenso a godersi la vita.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: