Soddisfazioni quotidiane

Oggi giovedì, mattinata pienissima: esco prima delle nove per delle commissioni nei paesi vicini e ritorno a Castelcucco per le dieci circa, in orario di pieno mercato. Parcheggio in garage l’auto e mi dirigo a piedi in piazza. Mi fermo davanti al banco dei fiori dove compero una verbena bianca e rossa da sostituire con quella morta per il caldo; visto che farò tardi acquisto anche il pranzo al banco del pesce: insalata di mare e spiedino, cui aggiungerò solo l’insalata. Così non perdo tempo ai fornelli e mi occupo di altro. Posso permettermi la puntatina al bar Mirò, dove Gabriella serve ai clienti un cappuccino bello e buono. Stamattina l’aiuta Cristina, la sorella maggiore (sei fratelli, 4 femmine e 2 maschi), una bella signora sorridente, già nonna di Nicolas, figlio di Alessia e Mattia, pronipote della signora Lina). Primo dato che emerge: due sorelle che si aiutano, belle dentro e fuori. Secondo dato: mi arriva il cappuccino decorato con la scritta “Grazie” che evito di smontare, rimestando lo zucchero col cucchiaino. Sono stupita e chiedo perché: giorni fa ho scritto un post nominando il nipotino, che deve essere una delizia (alla nascita, il decoro sul cappuccino era il neonato!). Terzo dato: Gabriella mi concede qualche minuto di confidenze e scopro che ha costruito la sua struttura di attenta barista, approfittando della scuola di vita, quando da piccola doveva tenere testa ai fratelli/sorelle più piccoli. Un esempio di gestione familiare che ha dato i suoi frutti, al netto dei sacrifici e delle rinunce. Intuivo di scegliete il bar per motivi che vanno aldilà della consumazione, ma ora ne ho la certezza. Tra l’altro il “Mirò” è sempre affollatissimo e può darsi che anche altri clienti agiscano spinti da una molla inconscia: peccato che il locale sia piccolo, la titolare meriterebbe di poterlo ampliare. Lo considero un’alternativa alla biblioteca, che pure in paese c’è: ma lì domina il Silenzio, al bar Mirò l’Accoglienza! Brave Gabriella e Cristina: lunga vita al servizio fatto con testa e cuore!

6 pensieri riguardo “Soddisfazioni quotidiane”

  1. Peccato!! Mi sono persa le due sorelle al lavoro come ai vecchi tempi ….. Io le conosco da sempre e so l’ impegno e la passione che mettono nel fare le batoste.E poi sono instancabili!!!! Forza Gabriella e Cristina .💐💐💖

    Piace a 1 persona

    1. Brava Lucia, tu che le conosci da tempo puoi giudicare…con cognizione di causa: bello constatare che tra familiari c’è collaborazione! Un esempio per chi non riesce a fare altrettanto. Buon pomeriggio, arrivederci! 🧡

      Piace a 1 persona

  2. Già oggi è giovedì, questa mattina anche per me il mio senso di vita mi ha detto alzati e goditi questo momento perché altrimenti non riuscirai a riviverlo. Normalmente la mia mente mi dice alzati dopo le 08 addirittura le 09 ed invece stamattina erano le 06:30, rilassato disteso, ho letto un pò Il Figlio del Secolo poi doccia. La mia colazione speciale con marmellata fatta da me senza zucchero, punturina di Insolina, lezione d’inglese e via a camminare lungo il canale, credo fatto fare da Mussolini per irrigare i campi attorniato da anitre e uccelli dove incontro molta gente, tutti giovanissimi come me che approfittano del verde della natura per tenersi in forma. Niente non c’è la possibilità di bere un cappuccino anche perché non porto denaro ne documenti. Credo che in mezzo ai campi dovremmo sentirci colpiti da una certa diversità senza dover sentirci condizionati, almeno per qualche ora !!!
    Al bar non ci vado molto, credo sia frutto della mia gioventù, quando mi trovavo con gli amici da ragazzo. Apprezzavo una partita a biliardo o una gazzosa ma rimanere la per ore come facevano loro, continuano a farlo, non mi dava piacere, preferivo un giro in bicicletta o con i motorini o lungo il sile che nasce li dove sono nato. Così il bar non lo vedo come un piacere e veramente neanche il ristorante, preferisco una pizza credo per la stessa cosa: Buttare via i mio tempo per ore seduto davanti ad un piatto nonostante con amici o parenti dopo un pò per forza mi devo alzare. Non sono un estraneo al bar anzi : Il tintinnio delle tazze. Il vocio della gente. Il barista che sorride. Abitudini e traiettorie diverse che per un attimo si incrociano e si guardano. Il calore che spande un bar è una dote preziosa per tutti e l’apprezzo ma sempre all’interno di un tempo che non può diventare continuo. Potrei definire il bar come la terra di nessuno, tra il tempo libero e la necessità di sentici vivi, condivisi compiacere ed essere compiaciuti è assolutamente necessario, mi piace quando incontro persone che non conosco e dopo qualche minuto si riesce ad ascoltare le loro opinioni sull’argomento ma anche le loro difficoltà, umanamente parlando è utile e aiuta la vita quotidiana.

    "Mi piace"

    1. Beh, sei cresciuto bene “lungo il Sole che nasca lì dove sono nato”, bellissima immagine che spazia nella natura accogliente! L’imprinting ricevuto nella fanciullezza influenza il resto della vita, perché io ho iniziato presto a familiarizzare con bar/botteghe, anche in virtù del lavoro di mio padre – rappresentante della Ferrero – che talvolta mi portava con sé. E poi ho fatto pure la piccola barista, all’età di dieci anni (ne parlo nel mio ultimo libro DOVE I GERMOGLI DIVENTANO FIORI, ora disponibile su Amazon). Comunque non mi trattengo molto al bar, se il quotidiano è libero, massimo quaranta minuti. Inoltre dipende dal gestore, cioè dalla simpatia che sa diffondere…che serve gratis! Mai giocato dentro, ma osservato gli altri giocare a carte (anche questo trasferito nel romanzo PASSATO PROSSIMO). Credo di essere una buona osservatrice, nonostante la mia elevata miopia. È un luogo “utile alla vita quotidiana” come acutamente rilevi tu! Grazie, buona giornata, alla prossima!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: