Una persona speciale

Apprendo della morte di Piero Angela mentre sono in cucina, dove tante volte il giornalista e divulgatore scientifico mi ha fatto buona compagnia di sera, intrattenendo con garbo su argomenti impegnativi che sapeva alleggerire. Ultimamente lo vedevo affaticato. Mi sono interrogata sul suo stato di salute, compiacendomi comunque di vederlo tenere le sue interessanti ‘lezioni’ con l’inossidabile sorriso. Scopro che era ammalato, tuttavia ha pensato di congedarsi, lasciando un testo lucido e commovente, un testamento spirituale. Un grande che ha unito l’Italia, seminando cultura scientifica e cultura di vita. Nel lontano 1989 fu anche al Centro Chiavacci di Crespano del Grappa, per la presentazione di un volume sul famoso massiccio. Assistette – senza interrompere – alla lezione di botanica che una giovane collega stava tenendo. Il che la dice lunga sul suo modus operandi. Tra i suoi programmi più seguiti Quark e Superquark, ma Angela ha dedicato 70 dei suoi 93 anni alla divulgazione scientifica e all’intrattenimento. Il figlio Alberto, che ha seguito le sue orme, lo saluta nei social augurandogli buon viaggio, che saremo in molti a rinnovare, me compresa. Rivedrò volentieri la replica di alcune puntate e con commozione le ultime registrate, che andranno in onda in autunno, così da immaginare che sia ancora tra noi. A ben considerare, le tracce lasciate in eredità da questa persona speciale sono così tante e profonde da garantirgli l’immortalità. Come altri che lo hanno preceduto, un faro che illumina il cammino e incoraggia a seguirne le impronte. Lui aveva iniziato a lavorare in Rai e durante la lunghissima collaborazione si era meritato la stima del folto pubblico televisivo, mantenendo tuttavia un signorile distacco dallo star system. Anche la modalità del suo congedo è indice della sua invidiabile saggezza, un monito ad impegnarsi per migliorare la propria condizione e quella dell’amato pianeta. Riporto la parte finale della sua accorata lettera: “Carissimi tutti, penso di aver fatto la mia parte. Cercate di fare anche voi la vostra per questo nostro difficile Paese. Un grande abbraccio. Piero Angela”. Buona accoglienza tra le stelle, Professore!

6 pensieri riguardo “Una persona speciale”

  1. Piero Angela è stato un grande divulgatore scientifico che ha fatto grande l’ Italia.Ieri ho sentito un’ intervista da lui rilasciata qualche anno fa’ ,quando il giornalista gli ha fatto questa domanda: “cosa direbbe ora a suo padre se fosse qui adesso e lui come risposta disse : “Papà hai visto che anche io ho fatto qualcosa nella mia vita .”Che grande umiltà ,garbo e saggezza aveva quest’ uomo.Riposa in pace Piero!!!🙏🙏🙏💖

    Piace a 1 persona

  2. Davvero una grande persona che lascia un’eredità importante. Onesto divulgstore che ho conosciuto di striscio. È stato un incontro silenzioso il suo. Non ha osato interrompermi mentre spiegavo ad un gruppo di ragazzi come riconoscere larici pini cedri e abeti. Si è limitato ad ascoltare in silenzio come uno di loro finché qualcuno lo ha distolto x occuparlo in altro. È stata un’intesa reciproca che non dimenticherò mai.

    Piace a 2 people

    1. Bellissimo, il ricordo e la testimonianza di rispetto verso una giovane insegnante da parte di un uomo già grande di fama! Un po’ ti invidio! Ma anch’io mi allineo come persona che ha ancora da apprendere e che prova a trasmettere ciò che ha appreso, secondo il suo stile. Ottimo! 🌻👍

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: