Vitalità del mercato

Mezzogiorno: suonano le campane e friniscono le cicale in via dei Tigli, a due passi da casa. È una musica che mi piace, appena interrotta dal rombo di un aereo nel cielo che si sta annuvolando. Stamattina sono stata al mercato locale, per comperare esclusivamente frutta, sistemata in una cassettina che fa bel vedere: pesche, peschenoci, saturnie, ciliegie di Vignola, uva…in attesa che maturi quella mia, varietà fragola che quest’anno promette bene. Quasi esaurite le mie albicocche, raccolgo ora le more di rovo, squisite se si staccano al tocco delle dita, come deliziose sono le susine viola, varietà gocce d’oro. Non mi ero accorta di avere diversi frutti a portata di mano, il cui gusto è impareggiabile, al confronto di quelli acquistati al supermercato. Si salvano i prodotti delle bancarelle, mediati dalla simpatia che si instaura tra cliente e commerciante. Ho chiesto a Matteo se i lupini, miracolosi per la ripresa della limonera funzionano anche per altre piante da recuperare…ma pare di no. Informo Riccardo che il cornus florida, messo a dimora un paio d’anni fa ha nuovamente le foglie secche: segno che non l’ho bagnato abbastanza; peccato, aspettavo la fioritura dei bellissimi fiori rosa. Al banco dei latticini chiedo a Michela come posso fare il gelato gusto albicocca, data la materia prima che mi fornisce la generosa pianta. Insomma, è un giro tra i banchi che vale come una lezione, da applicare poi a casa. Non mi manca il mercato di Bassano del Grappa, frequentato il giovedì di anni passati. Né quello multietnico e più comodo di domenica a Crespano del Grappa: adesso ce l’ho a due passi da casa e, a ben considerare, anche dentro casa: non mi manca nulla, anzi la riproposta di colori, odori, sapori è anche più apprezzata quando è a chilometro zero. (senza contare il risparmio di benzina e la salute che deriva dalla camminata veloce, come raccomanda la dottoressa Graziottin dalla sua rubrica)

4 pensieri riguardo “Vitalità del mercato”

    1. Ben fatto, cara Adriana a porre l’accento sull’importanza dello scambio, materiale e non solo! Se ricordo bene, Thomas Merton scrisse Nessun uomo è un’isola, titolo illuminante! Godo di ciò che ho e ringrazio, sperando che duri! Buon soggiorno e buone cose. Grazie dell’intervento 🌻

      "Mi piace"

  1. L’ estate oltre al caldo ,ci regala una varietà di frutta e verdura che in altre stagioni non ci sono ……profumi, colori e sapori unici per il bene del nostro fisico affaticato dal caldo opprimente che spero oggi abbia le h.contate….!!! Tu le hai a portata di mano : albicocche ,more, lamponi, gocce d’ oro e più avanti l’ uva fragola. che io volentieri assaporo perché tu amica mia sei generosa in tutto e per tutto.Grazie Ada, e buon prosieguo di giornata.Ciao🌞😎😉😊😘🍑

    Piace a 1 persona

    1. Cara Lucia, ciò che è mio è anche tuo! Inoltre tu sai fare le crostate che non sono la mia specialità: io metto la materia prima, tu l’opera! Quanto al caldo, aspetto ansiosamente che faccia le valige…buon seguito di giornata (mi è venuto in mente che l’anno scorso, come oggi andai a fare la visita dal dottor Grano per la ‘grave artrosi ‘, come certificò: almeno quel problema è stato risolto!) 🌺💪🖐️🌻

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: