Vecchiaia

Dopo le 23 (ieri sera) sto per andare a letto quando mi colpisce un messaggio lasciato in segreteria della trasmissione CHI L’HA VISTO? (in onda dal 30 aprile 1989) di Santina, 84 anni, ‘parcheggiata’ in un ospizio nel padovano dalla figlia che non sente ragioni di farla rientrare a casa: costerebbe troppo affiancarle delle badanti… inoltre l’anziana sarebbe una manipolatrice… L’accorato messaggio ha avuto un seguito e la trasmissione, condotta da decenni dalla garbata Federica Sciarelli invia un giornalista ad intervistare la signora, che risulta lucida e curata, sebbene in sedia a rotelle, compatibile con l’età. Viene anche sentito il fratello più anziano, che si offre come mediatore per la migliore risoluzione del caso. Il grande desiderio di Santina è di morire a casa sua e non in un luogo che paragona a un manicomio (riferito alle esternazioni di ‘ospiti’ con problemi di demenza). Si sa che la casa è il rifugio per eccellenza degli Italiani. Se sono soli, ancora di più. Non so quali dinamiche stiano sotto al rapporto madre-figlia che si intuisce non armonico. Penso a mia madre, che ha voluto starsene orgogliosamente da sola, meno che negli ultimi due mesi di vita, uno dei quali trascorsi a casa mia dove l’ho assistita. Una mia vicina, ancora autonoma ha preferito una struttura protetta piuttosto che stare da sola. Conosco diverse persone in là con gli anni, che rifiutano l’aiuto dei familiari e sono seguite con discrezione dai Servizi Sociali che non risolvono il problema ma almeno lo contengono. Suppongo che farsi carico di un anziano sia molto impegnativo, specie se affetto da patologie complesse. Siamo il popolo più longevo, in compagnia del Giappone; l’ultima fascia d’età merita particolari attenzioni sia dal privato cittadino che dalle istituzioni. Infine ritengo sia un diritto congedarsi dalla vita in maniera serena, secondo i propri desideri.

9 pensieri riguardo “Vecchiaia”

  1. non vivendo la situazione, difficile giudicare, può essere una signora impegnativa da gestire, e probabilmente madre e figlia mal si sopportano. Per quando indipendente tua mamma di buon grado si è adattata a trasferirsi da te. La mia se n’è andata come desiderava, in punta di piedi senza disturbare( come diceva sempre). Ciao Ada ancora grazie per i muffin, mi sento viziata 😋

    Piace a 1 persona

    1. Mi fa piacere ‘viziarti’ e penso al caffè superlativo di Gentile, ottima cuoca e tanto altro. La vedo ancora camminare spedita e penso a quando venivo a vedere la televisione da voi…bei momenti! Grazie! Arrivederci! 🌼

      "Mi piace"

  2. Le ultime 3 righe del post dicono tutto…….i miei genitori si sono spenti a casa nel loro letto ,a distanza di qualche anno uno dall’ altro ,ma nella loro casa Da emigranti nel fiore della loro vita ,gli ultimi anni li hanno trascorsi a casa ,vuoi x i problemi di salute ,vuoi perché alla fine dopo una vita da erranti ,alla fine la casa era il loro rifugio.Ciao e buon pomeriggio!!!😊😊🌞🌞

    Piace a 1 persona

    1. Gli erranti che tornano a casa e se la godono fino all’ultimo respiro! Bel viaggio! Grazie Lucia, sempre affezionata al passato buono, ma consapevole testimone del presente. Comunicare con te è veramente arricchente! Sereno pomeriggio! 🌼

      "Mi piace"

  3. Ieri pomeriggio sono andato a trovare la gemella di mia madre; Marinella, nate nel 1929. Da troppo tempo ospite prima a Vedelago adesso a Castelfranco V.; erano due anni che non la vedevo, per motivi miei fisici e di permanenza all’estero. Aveva perso la parte intellettiva, almeno, ero stato avvisato: Straordinariamente quando mi ha visto le è nato un sorriso e mi ha detto grazie. Straordinario quanto la nostra visione a volte non è sicura: siamo rimasti insieme un’ora sotto l’ombra di un albero sul giardino della casa di riposo, si sono accese in lei le Sinapsi che hanno attivati i neuroni in riposo. Ogni tanto perdeva la realtà ma poi ritornava ad sentirsi viva e presente. Dopo un’ora mi ha detto sono stanca e la figlia l’ha riportata in camera. Case di Riposo !!!! Quando sono nate ???? I miei nonni, sia da parte di mia madre che di mio padre hanno vissuto sino alla fine nelle loro case assieme ai loro famigliari e non ricordo di averli sentiti dire che erano vecchi da porsi in disparte. Sono stai sino alla fine parte integrale della famiglia, ricordo ancora le storie e i pranzetti che solo loro riuscivano a darci. Che succede ??? L’evoluzione i consumi il progresso hanno dimenticato il valore dei nonni, non c’é più tempo per loro, sono diventati delle scarpe rotte… Si è vero, è il periodo finale della vita, ma lo era e lo è sempre stato. il valore dei nonni è straordinario. Il fatto è che non viene più valorizzato, adesso c’è la tecnologia, il computer, lo smartphone che ne sa molto di più, tutto questo viene valutato in modo diverso e direi contrastato e non da certo la sicurezza e il rapporto di un nonno di una nonna !!!
    I miei nonni prima di tutto erano rispetto, guai se noi bambini avessimo mancato ! Poi la venerazione, per noi ma anche per i miei genitori era un ossequio e un sentimento di piena gratitudine, adesso è una cosa spaventosa quella che accade direi derisione e insofferenza pazzesco. Quante persone anziane erano sole ieri in quella casa di riposo !!! Una signora amica della zia è passata con la sua carrozzina dove eravamo e dopo esserci salutati si sentiva il dolore profondo per i figli che adorava e amava dando loro la giustificazione del perché non potevano andarla a trovare; Tenerla con loro no ? Visto che era autosufficiente ? Non c’è più la famiglia patriarcale, non c’è più tempo, bisogna uscire e avere il tempo per il pranzo con gli amici la pizza con le amiche, le ferie obbligatorie, il vestito nuovo con le scarpe dello stesso colore e non c’è più tempo ne necessità per i vecchi sempre che non vengano sfruttati per il fabbisogno familiare !!! Evoluzione direi meglio senso di superiorità, mancanza di riconoscimento su quello che hanno dato ma soprattutto quello che sono.

    Piace a 1 persona

    1. Hai fornito uno spaccato dettagliato di quello che viviamo oggi, vittime della tecnologia che ci ha impoverito di sentimenti! Quando mia mamma è mancata, dopo un mese di ospedale e un breve soggiorno a casa mia sono stata ‘contenta’ che non fosse passata per la casa di riposo, un tipo indipendente come lei. Però ho praticato da esterna alcune strutture gestite bene, con personale idoneo e accogliente. Non si può generalizzare. Del resto meglio una residenza protetta che l’inserimento forzato in un gruppo familiare ostile. Una mia amica infermiera mi dice che a Montebelluna esiste un villaggio per anziani autosufficienti o quasi, che dispone del personale sanitario giusto, in caso di bisogno: potrebbe essere una soluzione intermedia da considerare. Intanto non roviniamoci questi quattro giorni regalatici e gustiamo quel che si può, perché la vita rimane un’esperienza unica e irripetibile. Grazie per il tuo ingresso nel blog, che mi riporta ai tempi iniziali della nostra corrispondenza: comunicare è un modo privilegiato di stare insieme, comunque avvenga: carta, penna o pc (purché dietro ci sia l’animo). Buonissima giornata! 👍

      "Mi piace"

  4. Gli uomini si sono emancipati, adesso la cosa importante è che cosa valgo, E che cosa valgo viene Intesa soprattutto quanto ho quanto ricco sono ! Poi c’è l’utilità Che utilità ho io in questa umanità di oggi se sono vecchio pensionato non sono più valido utile !!! Mi sembra che ci sia un degrado veramente notevole dell’umanità ci stiamo facendo del male non certo del bene. Per i nostri giovani il futuro non è una promessa ma quasi una minaccia, ma sicuramente è imprevedibile vedo i miei nipoti, Addirittura ho sentito più grande che vuole vivere nel presente 24 ore su 24. Non avrei mai pensato d’arrivare a questo stato !!! Probabilmente la tecnologia evolverà positivamente, lo spero, che non porti i nostri giovani a dei robot dipendenti del progresso, chi c’è la fa !!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: