Il bicchiere mezzo pieno

Andrea Nicastro, inviato del Corriere, in collegamento da Mariupol ha riferito il pensiero di un soldato che mi ha colpito: “La guerra non è una partita di calcio”. Oggi terzo giorno di guerra, combattimenti feroci in Russia…ultimo sabato di febbraio 2022. Vorrei parlare di primavera, luce, aria nuova…del mio vecchio albicocco che si sta rinnovando: sui rami più alti ho notato stamattina le gemme rosate, come piccole perle beneauguranti. L’avevo dato per morto, invece mi darà consolazione anche quest’anno! Mi hanno commosso le immagini di sfollati con in braccio il cane o il gatto, fedele amico da portare nel rifugio per scampare alla morte che arriva dal cielo o dall’artiglieria. Stanotte, nel rifugio della stazione metropolitana di Kiev è nata Mia: un segno di rinascita! Stavamo per accantonare il problema covid che ci angustia da un paio d’anni, ora scavalcato da uno più grande, da attribuire non a un virus microscopico, ma alle mire espansionistiche di un leader innamorato del passato. Non so se la diplomazia farà il miracolo di congedare l’evento bellico in corso come guerra-lampo, vorrei dimenticare in fretta questa orribile pagina di attualità. Provo un moto di attrazione e repulsione per le notizie, timorosa di dover prendere atto di una escalation del male, con tutti gli annessi e connessi. Siamo stati già allertati, con l’aumento delle bollette e dei prezzi di dover tirare la cinghia e il futuro economico a medio termine non è certo roseo. Sulla tenuta psico-fisica delle persone ho delle riserve, a partire da me che mi scopro…scoperta (chiedo scusa per il gioco di parole), con dei momenti di scoramento quando vedo obiettivamente il bicchiere mezzo vuoto. Però un impulso che viene da lontano mi invita a considerarlo mezzo pieno. E così me lo bevo.

2 pensieri riguardo “Il bicchiere mezzo pieno”

  1. Io mi affido alla preghiera per scongiurare un escalation della situazione .Io non posso fare altro ,ora che si poteva uscire dal problema Covid ,siamo entrati in un incubo chiamato guerra che spero cessi al più presto….Maria ,madre del cielo e madre nostra ,perdona questi figli tuoi peccatori e fai finire al più presto questa assurda guerra!!! Amen🙏🙏🙏🙏

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: