Insolita postazione

Dalla mia stanza al settimo piano dove sono ricoverata vedo il cielo azzurro decorato di lunghe nubi bianche che sembrano sostare sulle cime ridenti dei monti. Vorrei fotografarle ma non posso ancora scendere dal letto, finché non passa l’ortopedico, previsto a breve. Nel mentre, provo a fare la cronaca della giornata di ieri, sicuramente la più importante dal punto di vista sanitario. Volevo conoscere il robot ma mi sono assopita prima: anestesia spinale con leggera sedazione, poi chiedo dettagli al chirurgo. La cosa importante è che non ho sentito dolore e stamattina va anche meglio, perché ho smaltito alle 21gli esiti della sedazione che mi aveva congelato il piede. Ricordo un sacco di persone entro e fuori la sala operatoria, ovviamente con mascherina e abiti da lavoro verde scuro, in maggioranza uomini. Le donne sono più concentrate nei reparti. In quello di ortopedia sono ricoverati 30 pazienti, tra cui la sottoscritta. Ho memorizzato qualche nome (anche se li confondo): Beatrice, Tamara, Marina, Marialuisa… Sergio, Roberto, Diego, Raffaele…i fisioterapisti Renzo e Flavio. Mi spiace non aver incontrato l’anestesista Giacomo, mio ex valido allievo in quel di Crespano, oltre vent’anni fa. Ma succederà, prima della dimissione. Dei primi due giorni, il più frustrante è stato quello del ricovero, perché dominano l’ansia e l’incertezza sul da farsi. L’ambiente è un porto di mare ed è naturale sentirsi un pesce fiori dell’acqua. Ma è giocoforza adattarsi, sapendo che poi si tornerà a casa più contenti e risanati. L’umore è ondivago, perché il corpo in difficoltà ha le sue ragioni che mi richiama la frase di Biagio Pascal “Il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce”. Adesso devo lasciarvi perché sono venuti a mettermi a nanna. Ciao amici lettori, grazie di farmi compagnia.

8 pensieri riguardo “Insolita postazione”

  1. Ora cara Ada ,sei pronta per la fisioterapia e per la convalescenza che farai a casa
    Porta pazienza ancora qualche giorno e poi sarai da Astro ,Grey e i tuoi amici pennuti.Ti aspettiamo ,torna presto.Ciao😘😘

    Piace a 1 persona

  2. Sono d’accordo con Lucia, la aspettiamo tutti! Ehh, il giorno prima e peggio le ore prima di una operazione “sul meo” sono sempre le peggiori dal punto di vista dell’ansia! Siamo in due ad essere contenti che tutto sia andato via veloce e bene. Vedrà che presto tornerà a farsi le passeggiate con Astro in giro per Castelcucco!! Buona notte!

    "Mi piace"

    1. Carissimo, ti rispondo col buongiorno perché in ospedale gli orari sono tutti sfalsati…pensa che mi hanno messo a letto alle 9 e mi hanno dato la buonanotte…alle 4 di mattina! Un bel “casotto”! Certo che spero di tornare alla mia bella casetta prestissimo, con Astro e il resto della tribù. Prima che torni a Cesena voglio sentirti in voce, per chiederti una cosa. Buona giornata!

      "Mi piace"

  3. Ciao Ada,
    apprendo con piacere che l’intervento è andato bene e che ti stai riprendendo sia fisicamente che psicologicamente (non dimentichiamo i molti timori che avevi, seppur non manifesti!)
    Ti auguro di continuar a migliorare fino ad una veloce e complete guarigione che ti permetta di tornare al più presto alla tua serena quotidianità.
    Un caro saluto, Piero.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie, Piero! Il tuo ritorno è come un abbraccio.
      Mi dimettono domani, salvo sorprese degli esami. Ti telefono da casa.
      Sono lieta di dedicarmi a me e ai miei contatti.
      Abbi cura di te, buona lettura del quotidiano e buon tutto. Un abbraccio

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: