Spes ultima dea

“Io parto sempre dal presupposto che sia un bel giorno… poi si vedrà”, è il testo incoraggiante di un messaggio ricevuto poco fa corredato dalla vignetta di una ragazza stilizzata, seduta ad un tavolino, mentre sta per bere qualcosa di caldo: situazione rituale che si ripete dentro casa ogni mattina, anche nella mia, in compagnia dei miei pets, dal rango di semplici “bestie” elevati a quello di “conviventi”, secondo quanto affermato in un articolo letto di recente sul Corriere. Ho sempre ammirato la pubblicità realistica, finalizzata al benessere delle persone, come nel caso del messaggio inoltrato, piuttosto che a vendere un prodotto. Detto per inciso, se fosse possibile acquistare in negozio o in farmacia confezioni di buonumore e di speranza, credo ci sarebbe da fare la fila, di questi tempi più che mai. Visto che oggi è sabato, azzardo una considerazione di fine settimana, leggermente soffusa di rosa: la tele ha annunciato il passaggio a zona arancione delle zone prima rosse e un calo dell’indice di diffusione del virus: mi sembra una notizia incoraggiante, che autorizza a sperare in ulteriori “miracoli” con l’arrivo a breve del vaccino, anzi dei quattro vaccini allo studio, in attesa di approvazione. È il caso di tenersi stretta la “Spes ultima dea”, divinità cui si appellavano i Latini nei momenti bui, oppure di trovarla come dono sotto l’albero di Natale. Per archiviare al più presto questo anno terrificante.

8 pensieri riguardo “Spes ultima dea”

      1. Personalmente sostituirei “speranza” con “forza”. La forza del coraggio di voler cambiare le cose perché sperare non significa aspettare ma agire. Nell’attuale contesto pandemico agire significa rispettare le norme consigliate non come accettazione di una imposizione ma come scelta, l’unica azione consentita per arginare il virus.

        "Mi piace"

      2. Piero sei geniale, precisi sempre con acume quello che avrei voluto dire io. Credo che il blog faccia bene a entrambi, non solo per questioni espressive! Ti ringrazio di completare il mio dire e di seguirmi con costanza. Sereno pomeriggio, arrivederci

        "Mi piace"

  1. Anch’io mi impegno al massimo a rispettare le raccomandazioni nazionali e locali finalizzate a smorzare la circolazione del virus; si traducono in poche e semplici azioni per cui spero trovino molti seguaci, soprattutto ora che la situazione è leggerissimamente migliorata. Ho letto poco fa che i residenti, tutti, nei comuni di Castelnuovo e Cavaso saranno sottoposti al test antigenico, si farà nei primi 2 fine settimana di dicembre. L’ho rilevato su QdPnews.
    Buona domenica.

    "Mi piace"

  2. Tranquilla Martina, avevo intuito… ben venga il test antigenico. Anch’io cerco di rispettare le disposizioni, sperando che tutti gli altri facciano altrettanto. Nel mentre incrocio le dita e mi aggrappo alla speranza che tra qualche mese il panorama sarà più disteso e accogliente: dovremo pure conoscerci a quattrocchi! Intanto domani ci sentiamo in voce, se ti va bene in tarda mattinata o secondo tue indicazioni. Se esci, no problem, ti chiamo dopo. Tanto non mi muovo. Buona serata

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: