08.08.88, che data!!!

L’otto agosto di 32 anni fa diventavo mamma, esperienza totalizzante e straordinaria, per me unica, essendo consapevolmente single. Innanzitutto auguri a mio figlio e un plauso a tutte le mamme, sole o accompagnate, di ieri e di oggi, anche a quelle che non lo sono nel corpo ma nello spirito. Finalmente posso raccogliere i frutti di una scelta umanamente arricchente, ma anche restrittiva della libertà personale. Ogni madre sa quante ore di sonno ha perso, quanto si è trascurata, quanto è invecchiata nell’accudire la prole. Anche quante critiche ha dovuto incassare (dal compagno, dai genitori, dai maestri dei figli, dai figli…) per non essere stata all’altezza del suo ruolo, chissà perché causa di ogni bene e di ogni male. Uno psicologo, a suo tempo consultato, mi congedò dicendomi, che per ogni problematica che avesse a insorgere tra genitori e figli, sarebbe sempre – sottolineo sempre – stata fatta ricadere sulla madre. Non me ne sono ancora fatta una ragione, ma intuisco perché in Italia, e non solo abbondino le culle vuote. Per non diventare noiosa, sposto il discorso sull’essere figlio, privilegio di cui, bene o male godiamo o abbiamo goduto tutti. Ritengo che sia un ruolo meno impegnativo, rispetto a quello del genitore, non fosse altro per la facilità (e comodità) di scaricargli addosso colpe e responsabilità legate alla crescita e all’educazione. Ma come ci sono genitori e genitori, ci sono figli e figli. Nel mio caso mi è andata bene. Dopo una lunga e stressante dedizione, adesso mio figlio è un uomo autonomo e interessante, con un accattivante fisico da personal trainer dentro cui pulsa un cuore buono. Tanti Auguri!

10 pensieri riguardo “08.08.88, che data!!!”

    1. Che bello, grazie Piero!
      Non conoscevo questo detto… che mi intenerisce. Le tue risposte si distinguono, perché la tua sensibilità è notevole. Onorata se continuerai a seguirmi, grazie e arrivederci!

      "Mi piace"

  1. Auguri un po’ in ritardo intanto e me ne scuso ma non avuto un attimo tranquillo prima di adesso. Certamente i genitori hanno un ruolo importantissimo nella crescita dei bambini e soprattutto dei ragazzi, ma dopo una certa età, e lo dico da ex adolescente, uno dovrebbe darsi una regolata anche da solo senza che ci sia qualcuno che bacchetti. Comunque non é il suo caso: ha un figlio ottimo, buono e gran lavoratore.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: