Protagonista il clima

Iniziano oggi a Milano le cinque giornate del clima. Ci saranno il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’ambientalista svedese Greta Thunberg, 400 giovani provenienti da tutti i paesi del mondo “per alzare la posta nella sfida per il clima” come afferma Roberto Cingolati, ministro della transizione ecologica che loda l’iniziativa dei giovani verso i potenti della terra, per arginare il “global warming” (riscaldamento globale). È da tempo che si parla del problema, che non sembra interessare tutti i grandi della terra, ragion per cui i fatti restano per ora sulla carta. Tuttavia confido nella spinta delle nuove generazioni per dare un forte scossone a chi di dovere. Nel mentre cosa posso fare io, goccia nell’oceano? Stamattina mi sono svegliata di buonumore, perché c’è il sole, tiepido e avvolgente. Sto scrivendo dalla camera, posizionata a est, con le finestre spalancate e i raggi dell’astro dorato accarezzano i miei piedi. Ho sostituito le lenzuola di cotone con quelle di flanella, per dormire al calduccio e cambio l’aria delle stanze in tarda mattinata. Tra pochi giorni sarà San Francesco, lui sì innamorato del creato e delle creature, tanto da considerarle fratello o sorella, perfino la morte (ma quella naturale, non indotta). Non è un caso che sia proprio lui, fra tanti santi il patrono d’Italia e che il nostro Papa Bergoglio indossi il suo nome. Basta rileggere il Cantico delle Creature o di frate Sole per caricarsi di buonumore. Chissà se i grandi della Terra da oggi a convegno nella città meneghina ne hanno una copia nei loro dossier. Comunque è evidente che il problema è mondiale, mentre individuale è la serietà nel contenerlo. Con buona pace di chi lo nega o lo sottostima.

4 pensieri riguardo “Protagonista il clima”

  1. Cara Ada, nomini San Francesco a pochi giorni dalla sua festa ,a me tanto cara perché era il compleanno di mamma.Ma tornando al clima ,mi auguro che non siano solo parole ma che poi ci siano anche i fatti !!! Poco fa’ ho sentito la notizia che i nati quest’ anno vivranno da adulti con ben 7 gradi in più ,rispetto ai loro nonni oggi……Una notizia a dir poco preoccupante !!!! Dove andremo a finire di questo passo? Mi auguro che i grandi della terra ne prendano atto seriamente!!!! Ciao e buon pomeriggio🌞🌞🌞🌞

    Piace a 1 persona

    1. Sempre saggia, Lucia! Mi unisco a te nella speranza che alle buone intenzioni succedano i fatti concreti e che San Francesco ammorbidisca le menti ottuse di chi non si fa carico del problema, né di cosa lascerà in eredità ai posteri. Buon pomeriggio, gradevole e luminoso 👋

      "Mi piace"

  2. Credo che se noi tutti facessimo qualcosa per contenere il riscaldamento globale, il problema si ridimensionerebbe molto e i potenti della terra se ne accorgerebbero e non avrebbero scuse per nicchiare. Avranno sempre le multinazionali del fossile alle calcagna, ma siamo noi e solo noi che possiamo far virare il manubrio.
    Faccio un esempio perché è un fatto che vedo ogni giorno: il mio vicino di casa va a prendere pane e giornale in auto, questi 2 servizi distano 300 metri da casa; un’altra mia vicina accompagna la figlia a scuola in auto, la distanza è di 400 metri. Poi entrambi questi Signori stanno a casa al mattino. Se tutti facessimo così? Ci stanno i 7 gradi di cui ci informa Lucia.

    Piace a 1 persona

    1. Ottimo esempio pratico su cui riflettere, a portata di mano, che sarebbe pure economico e salutare. Eviterebbe anche intasamenti di auto all’ingresso della scuola, alla consegna e al ritiro degli studenti che immagino sarebbero contenti di sgranchirsi le gambe dopo le ore trascorse per lo più seduti. E pensare che decenni addietro – non secoli – scolari e anche maestri andavano a scuola a piedi, o al massimo in bicicletta! L’equilibrio è una misura difficile da usare, specie per problemi che si tenta di scaricare agli altri, generazioni future comprese. Voglio sperare che la voce dei giovani e dei meno giovani amanti del pianeta dove siamo ospiti non rimanga inascoltata.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: