Letteratura “alta” e “bassa”

Per una strana coincidenza, ieri sera ho presentato il mio ultimo libro Il Faro e la Luce, e in tarda serata ho assistito in tivù alle ultime votazioni per la cinquina di scrittori in corsa per il Premio Strega 2021: la letteratura protagonista, anche se in contesti diametralmente opposti. Per esperienza diretta, parlo della mia serata letteraria, compiaciuta che la gente apprezzi ancora i libri e un pochino chi li scrive. Nonostante il tempo avverso, il pubblico c’era, attento e partecipe. Tra i presenti, i miei ex alunni Federico, Manuel e Gloria, un terzetto speciale (erano bravissimi già alle medie), l’amico d’infanzia Roberto, le amiche da una vita Marcella, Alda, Maria, Norina… gli amici recenti Floriano, Gilberto, Noè anche in veste di poeta e pittore, Giancarlo, mio mentore e relatore, Lucia nel ruolo di protagonista, amica e cantante, Lisa che ha letto dei passi con espressività e maestria. Valentina ed Elisa, amiche di mio figlio sono state per me una visione gradevolissima, perché mi hanno considerato indipendentemente dal ruolo genitoriale. Susi era in fondo alla sala ma vicino al mio cuore. Margherita e Chiara, le più giovani, emanavano il profumo stuzzicante del futuro. Il tempo inclemente ha ridotto le presenze ma l’atmosfera creatasi era di empatia e di interesse. Col senno di poi potevo fare meglio, tuttavia ringrazio chi c’era e chi avrebbe potuto esserci, ma ha desistito per il maltempo. Rispetto al Premio Strega, divido la soddisfazione dell’esito della serata con i miei collaboratori e con il pubblico, ringraziando sindaco e vicesindaco Adriano e Giampietro per l’appoggio e la presenza, ormai ricorrenti. Di Antonella, impiegata multitasking onnipresente sentiremo la mancanza quando andrà in pensione. Data l’ora tarda e la mente annebbiata, mi scuso se ho trascurato qualcuno. Verso mezzanotte è stato proclamato il vincitore della LXXV edizione del Premio Strega: Emanuele Trevi, con l’opera Due Vite, Einaudi Editore. Credo che entrambi ci siamo coricati contenti.

4 pensieri riguardo “Letteratura “alta” e “bassa””

  1. Che ricorrenza prestigiosa ieri sera,hai presentato il tuo romanzo nella serata del Premio Strega .Bello!!! Anche noi però nel nostro piccolo abbiamo avuto successo,merito tuo ,del tuo romanzo e del dipinto di Noe’ Zardo .Grazie Ada, di avermi reso partecipe .Ciao e a presto!!! 😊😊😊😊

    "Mi piace"

    1. Guarda che anche il tuo canto ha stregato!
      Diciamo che la squadra funziona, faremo altri lavori. Ho scoperto stamattina che è san Armando: ho telefonato a Liana, aggiornandola: è stata contenta, il regalo più bello. Il resto te lo giro su Whatsapp, buon pomeriggio!

      Piace a 1 persona

    1. Beh, anche tu sei una buona fonte di notizie, raccolte nel tuo giro di casa in casa con l’elettricista… quando vuoi ti ascolto.
      Complimenti anche da parte della Fantuzzi!
      Grazie infinite da parte mia, arrivederci!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: