Luce materiale e Luce intellettuale

La giornata odierna, dedicata al risparmio energetico con la frase suggestiva “M’illumino di meno”, mi riporta ad un fatto privato che tra poco diventerà pubblico e che riguarda il mio prossimo libro IL FARO E LA LUCE. Nel mio caso si tratta di luce intellettuale, suggerita da quella materiale del faro, magistralmente interpretata dal dipinto in copertina. Sto curando gli ultimi dettagli, prima di dare l’ok alla stampa. Con questo romanzo biografico, dedicato alla memoria del mio professore di liceo Armando Contro, ho assunto l’impegno morale di rendergli omaggio, pur temendo di inciampare in varie difficoltà. A prova quasi finita, mi rasserena constatare che ne è uscito un prodotto corale, cui hanno aggiunto sostanza diverse persone, direttamente o indirettamente coinvolte: una piccola squadra di artisti di vario genere, di grande umanità. Come il professore, che sapeva coniugare benissimo sapere e nobiltà. Gli “stili di vita sostenibili” menzionati nel titolo della giornata odierna, alludono anche ai percorsi preferenziali per valorizzare le energie ed evitare gli sprechi di materie prime. Anche l’energia intellettuale va sostenuta e valorizzata, tanto quanto quella che proviene dalle fonti energetiche. Questo almeno è quello che penso io e conto di essere in buona compagnia. Se possibile, vorrei sapere come la pensano i miei lettori. Intanto… buona illuminazione!

4 pensieri riguardo “Luce materiale e Luce intellettuale”

  1. Sono d’ accordo con te Ada, l’ energia creativa va’ sempre valorizzata in tutti i campi sia quelli letterari che artistici.Per quanto riguarda il tuo romanzo ,non vedo
    l’ ora di leggerlo ,sono sicura che ne sarai soddisfatta .La copertina è bellissima ,il dipinto anche ,un plauso all’artista . Buon pomeriggio !!!!

    "Mi piace"

  2. Il dipinto é stupendo! Vederlo dal vivo da solo e montato in copertina sono due cose distinte ma ugualmente bellissime! É stato interpretato in maniera azzeccatissima il suo pensiero secondo me. Mi rimangio quello che avevo detto: é perfetto!
    Intanto, per la luce come energia sono il primo a dire, contro i miei interessi (dato che ci lavoro su quella) che é decisamente esagerata la richiesta attuale: ci sono moderne tecnologie che potrebbero rendere piú luce a consumi ridotti e le municipalità non le considerano in cima alle loro priorità. Oltre al fatto che per l’ambiente un po’ meno illuminazione, che tra insegne, lampioni, lampioncini e “tafanari” vari nei luoghi pubblici e nelle case soprattutto ce n’é fin troppa, male non farebbe… Servirebbe molta piú luce intellertuale come quella che ha lei e condivide con tutti! Non vedo l’ora di leggere il suo romanzo!!!!

    Piace a 1 persona

  3. Hai ragione Manuel, a volte dovremmo spegnere gran parte delle luci che abbiamo im casa ,così risparmieremmo energia . Ma vedrai che adesso con la bella stagione e avendo più luce ,anche noi esseri umani ci daremo al risparmio energetico……!!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: