Proposta culturale a Cavaso del Tomba

L’incontro con l’autore (la sottoscritta) è passato, non affollatissimo ma di qualità. Non lo dico io, ma il sindaco di Cavaso Gino Rugolo che non lesina complimenti e si rammarica per chi non c’è. Visto che sono parte in causa, raccolgo ciò che il pubblico in sala mi offre: attenzione, ascolto, partecipazione che sono il collante tra chi produce arte e chi la riceve. Il breve romanzo Il Faro e La Luce consente una circolarità di emozioni che toccano la poesia, la pittura, la narrativa, la recitazione. Il mio relatore, collega e amico Giancarlo Cunial valorizza la luce della conoscenza, che richiede impegno e prende forma da una primigenia impronta scura, bene rappresentata dall’amico pittore e poeta Noè Zardo nella figura femminile allungata sulla scogliera, tra il faro e la stella marina. Simbologia efficace, che tocca le corde giuste. A proposito di corde, assolutamente da premiare quelle vocali dell’ammirevole lettrice Lisa Frison che col timbro giusto comunica emozioni oltre il significato delle parole. La mia amica Lucia Zanchetta rende giusto omaggio a chi fa volontariato, compresa l’associazione Anteas promotrice della serata, col patrocinio dei Comuni di Possagno e di Cavaso del Tomba. Un intervento del sindaco sottolinea l’importanza che un insegnante lasci un segno, una traccia che va oltre la competenza e il ruolo rivestito: ciò che mi ha regalato il mio compianto professore di Liceo, Armando Contro, cui dedico l’opera. Infine, ma non ultima la soddisfazione di vedere tra il pubblico le colleghe Valentina, Adriana 1 e 2, Roberto, Renato, Daniele, Danila, Josephina, Alda, Marcella, Bruno, Michele (che ha un cognome invidiabile)… Novella che arriva in chiusura ma sempre gradita e Vilma che mi ha proposto di scrivere sul padre Enrico Cunial, mio maestro di quinta elementare, cui destino il prossimo impegno letterario che ho in lavorazione. Peccato siano mancate altre persone attese, che si dovranno accontentare di questo resoconto. In chiusura: foto di rito tra il sindaco Gino Rugolo che mi abbraccia cordialmente (non è da tutti) e il mio relatore preferito Giancarlo Cunial, sullo sfondo della bellissima opera Il Faro e la Luce dell’amico artista Noè Zardo, riprodotta in copertina. Alla prossima!

7 pensieri riguardo “Proposta culturale a Cavaso del Tomba”

  1. Sono molto contento che sia atata una bella serata! Mi dispiace di non esserci potuto venire ma so che era in ottime mani e in ottima compagnia ugualmente. Un saluto anche da Bologna che sto lasciando per risalire al nord 😉 con piccola sosta intermedia a Montegrotto per una capatina alle terme!

    Piace a 1 persona

    1. Forte Manuel, non ti fai mandare niente! Ho qui la copia per te di POST PER UN ANNO. Domattina devo essere a Crespano alle 10: la lascio da Gina o fai un salto tu da me prima di rientrare?

      "Mi piace"

    2. Ciao Manuel, ho pensato proprio a te oggi,la serata di ieri sera ti sarebbe piaciuta è stata un arrichimento per l’ anima. A presto👋👋👋

      "Mi piace"

  2. Grazie Ada e ai promotori della serata molto fruttuosa dal punto di vista intellettuale .Ricca per l’ intervento del sindaco Rugolo che ha centrato appieno il senso del romanzo e poi che dire dell’intervento di Giancarlo con lo scambio di domande e risposte .Molto, molto interessante.Un grazie anche a Vilma che è stata così gentile con me.Ciao e a presto!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: