Pecore e suggestioni

Anche oggi le notizie di cronaca nera prevaricano sulla bianca, dedicata alla politica e paraggi. Per fortuna c’è il sole che mi accompagna nell’uscita dal dentista per un rapido controllo. Già che ci sono, faccio una capatina al bar dove la tribuna di Treviso è posata su un tavolo, pare a posta per me: al momento sono l’unico avventore ed è l’unico quotidiano disponibile. Gli altri non li leggono, si giustifica la titolare del bar, sul cui volto scorgo una certa delusione. Non sono prevenuta, ma ho le mie simpatie riguardo le testate. In ogni caso considero ciò che passa il convento. Mi dedico alla lettura con l’intento di selezionare ciò che potrà suggerirmi l’argomento del post. Credo di averlo individuato a pag. 3, con la proposta del Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, Niente più reddito di cittadinanza a quanti non hanno terminato l’obbligo scolastico, che mi trova pienamente d’accordo. Ma poi, scorrendo le altre pagine, trovo curiosa, interessante e in tema pre-natalizio la notizia riportata a pag.28, Nessuno le vuole Il sindaco di Follina ospita 1500 pecore. Il primo cittadino Mario Collet ospita in un suo terreno il gregge dei fratelli Fedele (anche il cognome sembra in linea), pastori trentini alle prese con la transumanza sgradita e dice: “Ringraziamo il Signore che esistono”. Immagino il sindaco amante della poesia, oltre che della tradizione e del valore delle greggi. Per quanto mi riguarda, ho una predilezione per il Canto notturno di un pastore errante dell’Asia, composto da Giacomo Leopardi a Recanati tra il 1829 e il 1830, di una suggestione unica. Il poeta, attraverso il pastore considera gli animali fortunati, in quanto privi di ragione e non si arrovellano tra noia e dolore. Mi auguro che le pecore, al di là di un credo diffuso, siano capaci di un sentire più ampio, magari comprensivo della gratitudine umana.

4 pensieri riguardo “Pecore e suggestioni”

  1. Lo sai Ada che pure il nostro sindaco aveva emesso un divieto alle greggi pure nel nostro comune? E io mi ero espressa dicendo che non ero d’ accordo con l’ ordinanza e assieme a me altre persone.Quindi un plauso al sindaco di Follina ,chissà che sia d’ esempio ai suoi colleghi.😔😔😔

    Piace a 1 persona

    1. In effetti mi ha aggiornato Novella, non so che dire: mi spiace per le pecore che mi sono simpatiche. Vederle vicino casa in prossimità delle feste, faceva molto Natale! Erano molto più innocue loro…dei motorini rombanti e irrispettosi nei pressi del cimitero! Ciao, fatto sentire! 👋

      "Mi piace"

  2. Bravo il sindaco di Follina !!! Il gregge è stato ed è un bene assoluto per tutti noi e i pastori sono delle persone straordinarie.
    Ci stiamo trasformando in un popolo al di sopra della coerenza e della vera e autentica necessità !
    Siamo arrivati al benessere presunto, quel benessere che arriva dal web e dalla tecnologia al di là della natura !
    Ma soprattutto la mancanza di voglia di sacrificio per il benessere personale, tanto c’è il padre e la madre che hanno la pensione o il reddito di cittadinanza !!!
    Siamo proprio dei poveri scemi !
    Ho visto un video alcuni giorni fa di un gregge in Mongolia dove le pecore avevano deciso di muoversi in cerchio continuo e non si capiva il perchè ! Si muovevano ordinatamente e incessantemente in cerchio da diversi giorni, nessuno sapeva dare una spiegazione. Da vedere su twiter.
    Non è sempre vero che seguono l’andamento dell’uomo o del cane e a volte dell’asino, ma sembra che si scelgono un lider che non è sempre lo stesso e cambiano quando non è più convincente !!!
    Non sono le pecore che pensiamo che siano

    Piace a 1 persona

    1. Credo anch’io che le pecore non siano affatto stupide. Anni fa volevo fotografarne qualcuna di un gregge di passaggio; sottovalutando il loro attaccamento alla prole mi ero avvicinata troppo a un agnellino e stavo per essere attaccata dalla possibile madre…mi ricordo la corsa con la macchina fotografica appesa al collo! Una bella lezione! Concordo che il gregge sia un bene assoluto e i pastori delle persone straordinarie, anche poetiche perché immerse nella natura a 360 gradi. Ottimi soggetti per l’arte in generale, ma anche per rivalutare le tradizioni. Grazie dell’intervento e buona serata 🖐️

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: